Home LABARO Gli allievi del Pascal vincono 3mila euro con un progetto ACEA

Gli allievi del Pascal vincono 3mila euro con un progetto ACEA

Il progetto IdeAzione con il Gruppo Acea aveva come sotto titolo "GIOVANI CORRENTI INNOV@TIVE PER CREARE VALORE"

premiazione

Il gruppo Acea ha lanciato un progetto di Alternanza Scuola Lavoro per le classi IV degli istituti tecnici. Nel nostro caso ha partecipato la classe IVD/E e il tutor interno è stata la prof. Gaetana Mirabelli valente docente di chimica. Abbiamo colto al volo questa occasione per offrire ai nostri allievi l’opportunità  di interagire con realtà aziendali d livello nazionale, favorendo uno scambio di idee, curiosità ed interessi“, racconta a VignaClaraBlog.it il prof. Antonio Volpe, dinamico Dirigente scolastico dell’ITT-LS B. Pascal, istituto che abbraccia un’utenza varia situata nel quadrante di Roma nord fra Labaro e Ponte Milvio.

Al termine degli incontri tenutisi a scuola con due tecnici Acea i ragazzi, divisi in 3 gruppi, hanno prodotto tre lavori relativi al risparmio idrico. Una commissione di esperti Acea ha valutato i lavori di tutti i gruppi delle 20 scuole partecipanti da tutt’Italia e il 6 giugno ha decretato i 2 gruppi vincitori.

Uno dei 3 gruppi dell’Istituto tecnico “Pascal” era tra i due che hanno vinto e oltre a ricevere i 3000 euro di premio hanno avuto la possibilità di partecipare al SUMMER CAMP Elis svoltosi a Roma dal 16 al 20 luglio 2018 durante il quale gli allievi si sono potuti confrontare con gli esperti e i “maestri di mestiere” delle varie aziende che hanno aderito all’iniziativa, docenti e dirigenti delle scuole partecipanti presentando i loro progetti e discutendo sugli aspetti positivi  ma anche su alcune criticità dell’Alternanza scuola lavoro.

Noi ragazzi abbiamo avuto la possibilità di ricevere un orientamento per le nostre scelte formative e professionali e di entrare in contatto con il mondo del lavoro“, dichiara Fiorella alla quale fa eco Michelangelo, uno dei tanti “maestri di mestiere” che aggiunge:Ho imparato a raccontare la mia professione in maniera nuova. Mantenere l’attenzione dei giovani è una sfida e questa esperienza mi ha reso più efficace anche nel mio lavoro“. 

Il progetto è una opportunità e un valore per gli studenti poiché possono conoscere da vicino grandi realtà aziendali“, ci dichiara  Elisabetta, una delle docenti tutor.

Il programma Alleanza per l’Alternanza scuola lavoro 2016/18 nasce con l’obiettivo di dare attuazione alla Legge 107 attraverso una giusta integrazione tra percorsi di studio e le esigenze delle comunità locali. Più di 30 aziende aderenti, 400 scuole, più di 60 maestri di mestiere formati, quasi 200 docenti coinvolti, 10 mila studenti raggiunti di cui 600 in job shadowing.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome