Home ATTUALITÀ Scattata l’ordinanza anti alcol, Ponte Milvio e dintorni sotto embargo

Scattata l’ordinanza anti alcol, Ponte Milvio e dintorni sotto embargo

movida bevande alcoliche
immagine di repertorio

Firmata sabato 9 giugno ed immediatamente entrata in vigore, è scattata in tutta la capitale l’Ordinanza sindacale anti-alcol con l’obiettivo di  limitare la vendita e il consumo di bevande alcoliche nelle ore serali contenendo così gli effetti collaterali della movida. Sarà valida fino al 31 ottobre e stabilisce divieti in specifiche aree del territorio comunale.

Tutti i giorni della settimana sarà vietato

Dalle ore 24.00 alle ore 7.00: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito. In caso contravvenzione la multa è di 150 euro.

Dalle ore 22.00 alle ore 7.00: il consumo d bevande alcoliche e superalcoliche in contenitori di vetro nelle strade pubbliche o aperte al pubblico transito. In caso contravvenzione la multa è di 150 euro.

Dalle ore 22.00 alle ore 7.00: la vendita di bevande alcoliche e superalcoliche da parte di chiunque risulti, a vario titolo e in forme diverse, autorizzato e/o legittimato alla vendita al dettaglio, per asporto, nonché attraverso distributori automatici e presso attività di somministrazione di alimenti e bevande. In caso contravvenzione la multa è di 280 euro.

Dalle ore 2.00 alle ore 7.00: la somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche, da parte chiunque risulti, a vario titolo e in forme diverse, autorizzato alla somministrazione di alimenti e bevande, anche nelle aree esterne attrezzate di pertinenza del locale, o attraverso distributori automatici e in circoli privati. In caso contravvenzione la multa è di 280 euro.

Obbligo per gli esercenti

Tutti gli esercenti sono obbligati a esporre all’interno e all’uscita del locale, in modo visibile e leggibile, un avviso tradotto in quattro lingue (inglese, francese, spagnolo, tedesco) con uno schema in cui vengono indicate tutte le misure stabilite dall’ordinanza. La mancata esposizione dell’avviso farà scattare una multa che va da 50 a 300 euro.

Le strade off limits nel Municipio XV

A essere messa sotto embargo è l’intera zona che gravita intorno a Ponte Milvio. Le strade interessate sono dunque Piazzale di Ponte Milvio, Via dei Prati della Farnesina, Via della Farnesina, Via della Maratona, Via degli Orti della Farnesina, Via Guglielmo Imperiali da Francavilla, incrocio Via Cassia/via Bolsena, Via Bolsena, Via Flaminia fino a Corso di Francia, Corso di Francia fino a Viale di Tor di Quinto, Viale di Tor di Quinto, Lungotevere Maresciallo Diaz fino a Piazzale Lauro de Bosis (compreso Piazzale Maresciallo Diaz).

Ed inoltre, Via Riano, Largo Maresciallo Diaz (tratto di congiunzione tra Lungotevere Maresciallo Diaz e Piazzale di Ponte Milvio), Via Cassia (dall’incrocio con Piazzale di Ponte Milvio all’incrocio con Via Bolsena). E per finire, Via Maresciallo Caviglia fino al Ponte di Via del Foro Italico, Via del Foro Italico fino all’incrocio con Corso di Francia, Via Duchi di Castro, Via Di Giorgio, Via Malvano, Via Proceno, Via Torrita, Via Castelnuovo di Porto, Via Fiano, Via Honduras, Via dei Robilant, Via Mario Toscano, Via Salvatore Contarini.

Oltre a Ponte Milvio l’ordinanza si applica anche a Piazza Saxa Rubra, a Prima Porta.

Negli altri municipi

L’elencazione è lunga. Dal I al XV Municipio le strade e le piazze coinvolte sono centinaia. Chi fosse interessato a conoscerle non dovrà far altro che cliccare qui

Gaia Azzali

 

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome