Home FORO ITALICO Foro Italico, domenica di arresti denunce e Daspo

Foro Italico, domenica di arresti denunce e Daspo

polizia auto

Al Foro Italico, la giornata di domenica 20 maggio all’insegna dello sport si è conclusa con una vasta attività di prevenzione e repressione delle violazioni ad opera degli agenti della Divisione Polizia Amministrativa e Sociale della  Questura di Roma. Fin dalla mattinata i poliziotti sono stati impegnati nell’area dove nel pomeriggio si sarebbe  svolta la finale del torneo degli internazionali di tennis e la sera l’incontro Lazio-Inter che ha fatto registrare l’afflusso record di circa 70mila persone.

Per quanto riguarda gli internazionali, sono stati identificati e multati due bagarini, entrambi partenopei in trasferta a Roma, mentre tentavano di truffare con ignari turisti asiatici. Sequestrati 30 biglietti, di cui la metà sono risultati del tutto contraffatti, per loro è scattato il Daspo.

Per inottemperanza ad un doppio Daspo precedentemente emesso per bagarinaggio è stato poi arrestato un uomo, lui arrivato dalla provincia di Napoli, già finito in manette per analogo motivo nel mese di novembre 2017 in occasione del derby Lazio-Roma e per questo colpito anche dal provvedimento di divieto di ritorno nella Capitale che non ha rispettato.

Venendo all’incontro Lazio-Inter, al fine di prevenire incidenti era stata emessa per motivi di sicurezza un’ordinanza che vietava la vendita di bevande in bottiglie di vetro. Ordinanza che non tutti hanno rispettato ed è per questo che al termine dei controlli sono stati  denunciati due ambulanti ed il titolare di uno dei chioschi presenti sul Lungotevere nelle immediate vicinanze dello stadio.

La giornata si è conclusa con numerosi altri sequestri amministrativi di merce varia messa in commercio in modo abusivo da venditori ambulanti e con la contestazione delle relative sanzioni amministrative per un importo totale di circa 50 mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome