Home SPORT Vallelunga. Le moto tornano protagoniste con il Trofeo Otricoli

Vallelunga. Le moto tornano protagoniste con il Trofeo Otricoli

Fabrizio Imbruglia - su moto Yamaha
Fabrizio Imbruglia - su moto Yamaha

Un week-end intenso per gli appassionati di moto il 12 e 13 maggio al circuito internazionale Piero Taruffi di Campagnano, meglio noto come Vallelunga. Organizzatore lo storico moto club romano Gentlemen’s.

Il format sarà su due giorni con il mattino del sabato dedicato alle libere e quindi le qualifiche a scattare dal pomeriggio per il primo round, quindi seconda sessione domenica mattina per dare il via alle gare subito dopo.

Diverse i Trofei presenti, tra essi il Centauro, il First Lap ed il First Lap 2.0 e la Battle of the Twins sono gestiti dal sodalizio romano mentre ad accrescere l’attesa e lo spettacolo contribuiranno il Trofeo Trinacria ed il Centro Italia. Direttamente in tour dalla Sicilia il primo, per il Centro Italia invece a coordinare il MC Spoleto.

Un quadro quindi abbastanza completo con categorie che affondano nella storia del motociclismo romano, e non solo, ed altre che invece sono delle novità ed hanno il preciso obiettivo di favorire l’accesso alle competizioni come il First Lap. Il trofeo, nato in collaborazione con l’Autodromo di Vallelunga, porta in pista chi non ha mai avuto la licenza.

Due le classi, 600 SS e SBK 1000, tre le classifiche ovvero l’ASSOLUTA, l’UNDER 35 e la OVER 35. Minimi ma basilari i criteri di sicurezza: tra questi vanno adottati per esempio dei paracarter laterali mentre vanno eliminati il cavalletto laterale, eventuale targa e specchietti retrovisori. Due le gare nel 2018, una questo week end ed una il 30 settembre sempre a Valle, la naturale evoluzione del First Lap per portare un gradino più su i concorrenti del 2017, è stata la First Lap 2.0.

Fabio Bernardi su moto Ducati a Imola
Fabio Bernardi su moto Ducati a Imola

Trofeo moto il Centauro

Pieno di storia invece il Centauro, che nell’occasione disputerà ben due manche. Nato nel 1973 quando Ennio Giacobetti, leggendario fondatore del GMC, mise in piedi una competizione dedicata alle maxi moto.

Due le classi, 500 e 750. Fu da subito un vero e proprio successo quantitativo e qualitativo. Basti citare Franco Uncini, campione del Mondo della 500, Giovanni Menegaz, Vanni Blegi e Mimmo Cazzaniga tra gli altri. Per questo 2018 cinque le tappe con una fuori porta ed esattamente a Magione il 15 luglio mentre le classi previste sono tre: UNDER 500, 600 SS e SBK.

BotT ovvero la Battaglia dei bicilindrici

Altro Trofeo storico è quindi la BotT o Battaglia dei bicilindrici. Nato alla fine degli anni ’80 proprio a Vallelunga in occasione del 1° Ducati Day a giugno 1989, la competizione riservata alle due cilindri è l’unica esperienza italiana ad avere un percorso così lungo.

Divenuta Supertwins nei primi anni ’90, ha saputo raccogliere il sostegno di sponsor di rilievo come Fast by Ferracci, title sponsor per diverse stagioni, e Metzeler tra gli altri.

Francesco Greco - Su moto Ducati a Varano. Ph. Marco Pasqua
Francesco Greco – Su moto Ducati a Varano. Ph. Marco Pasqua

Con griglie spesso superiori ai 40 partenti, lo spettacolo delle due cilindri era targato Ducati, Guzzi, BMW, Honda, Buell, Yamaha, Suzuki, NCR, Ghezzi & Brian mantenendo in ciascuna moto la regola base del Trofeo: only handmade and originals ones are admitted, spazio solo alle cose fatte a mano e soprattutto originali.

Non per nulla da qui sono uscite delle vere e proprie chicche tra cui la fantascientifica Vyrus con costi che arrivano anche a 60mila euro… La STWS ha quindi patito qualche difficoltà negli anni successivi al 2012, cosi come tutto il movimento, fino a che nel 2014 un gruppetto di appassionati si è ritrovato e, insieme all’organizzatore della prima ora Raffaele Lanza ed al suo compagno di avventure Marco Pasqua, informatico con il vizio delle foto, ha dato vita a due prove sullo storico corto di Vallelunga, alias il tracciato club di circa 1 chilometro e seicento metri.

Giulio Presutti su moto Aprilia
Giulio Presutti su moto Aprilia

Di lì una stagione cosi e cosi quindi un buon 2016 ed ancora un discreto 2017. Per il 2018 buone le premesse ma la categoria cosi come un po’ tutto il movimento ha il fiato corto, forse non solo a causa della crisi ma anche e soprattutto per la mancanza di una strategia e di un supporto vero da parte delle istituzioni.

Il Team Saponettari

Ed è nel 2018 che inizia l’avventura del Team Saponettari nella BotT. Dopo una wildcard a Misano lo scorso ottobre con risultati più che soddisfacenti, il team, è reduce da un secondo piazzamento nella categoria. Oltre a Varano nel mese di Aprile, si troverà impegnato nella importante gara “di casa” portando in pista ben quattro piloti: Francesco Greco n.9 (Ducati), Fabio Massimo Bernardi n.700 (Ducati), Giulio Presutti n.47 (Aprilia) e Fabrizio Imbruglia n.41 (Yamaha), quest’ultimo impegnato nella First Lap.

Appuntamento sabato 12 e domenica 13 maggio a Vallelunga. Per orari e riferimenti www.storiebicilindriche.it e gmc-roma.it

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome