Home TEMPO LIBERO Al via Natale all’Auditorium: grandi concerti, spettacoli e pista del ghiaccio

Al via Natale all’Auditorium: grandi concerti, spettacoli e pista del ghiaccio

Auditorium concerto

Da venerdì 8 dicembre a sabato 6 gennaio 2018 torna Natale all’Auditorium, uno dei momenti più attesi della programmazione del Parco della Musica.

Un’occasione unica per vivere la magia delle feste natalizie all’Auditorium che apre le porte a grandi e piccoli, ai giovani e alle famiglie offrendo momenti unici di spettacolo e divertimento ma anche occasioni per incontrarsi e vivere il clima di festa che caratterizza questo periodo dell’anno.

ll programma all’esterno

All’esterno il Parco della Musica torna a trasformarsi in un villaggio di attrazioni per grandi e piccoli.

Nell’area pedonale ritorna per l’ottavo anno Sottozero – Il Parco del ghiaccio, la pista di ghiaccio allestita che lo scorso anno ha portato circa 30.000 romani a schettinare, immersi nella cornice del Natale all’Auditorium.

I visitatori saranno accolti dalla coloratissima Giostra d’epoca e potranno aggirarsi negli spazi di Natale in fiera, il tradizionale mercatino di Natale composto da  oltre trenta stand con prodotti alimentari provenienti dalle diverse regioni italiane, artigianato e le classiche strenne natalizie per regali originali e nell’ Atelier dell’Artigianato, la mostra mercato allestita nello spazio Serra in cui la creatività e lo stile dei più innovativi prodotti artigianali si unisce alla migliore tradizione manifatturiera.

E il programma nelle sale

Dentro le sale un caleidoscopio di spettacoli di ogni tipo. Attesissimo, riprende l’appuntamento con il Roma Gospel Festival, che ospita alcune delle migliori formazioni corali e gruppi di spiritual e gospel provenienti dagli Stati Uniti (con il gran finale del concerto del 31 dicembre).

Il palco della Sala Santa Cecilia accoglie due grandi cantautori italiani: Elio (10 dicembre) con Figaro il barbiere, un’originalissima proposta in versione cameristica de Il barbiere di Siviglia di Goachino Rossini, e Claudio Baglioni dal 25 al 31 dicembre e dal 2 al 4 gennaio in solo per il suo pubblico con il progetto speciale Dieci dita.

A grande richiesta, con La ChiaraStella, un progetto originale di Ambrogio Sparagna, realizzato dalla Fondazione Musica, tornano i più famosi canti natalizi della tradizione italiana elaborati per l’Orchestra Popolare Italiana.

Come di consuetudine, sarà di scena il Coro Popolare diretto da Annarita Colaianni, affiancato il 6 gennaio dal coro dei giovani partecipanti ai laboratori che Sparagna organizza in varie regioni italiane.

Dopo il successo degli anni passati, verrà riproposta la magia del grande cantastorie, puparo e cuntista siciliano Mimmo Cuticchio: in prima assoluta  O a Palermo o all’inferno – ovvero lo sbarco di Garibaldi in Sicilia (dal 27 al 30 dicembre).

Dedicati ai bambini i due appuntamenti musicali dell’Open Trios. Il 13 dicembre con Ninnananne e Tarantelle. Viaggio musicale nel mondo dei contrasti, l’ensemble spiegherà al giovane pubblico, in maniera semplice e coinvolgente, le caratteristiche musicali dei due generi e degli strumenti impiegati.

Il 6 gennaio sarà la volta di Ma Mère L’Oye, Le favole del Re Sole messe in musica da Ravel, un concerto-laboratorio dedicato alle più celebri favole di Charles Perrault (Pollicino, La Bella Addormentata, La Bella e la Bestia…), illustrate dalla musica di Maurice Ravel.

Per i più piccini due le novità di quest’edizione: per i bambini dai 3 ai 7 anni, dall’8 dicembre fino all’8 gennaio, il ciclo di incontri Bioarmon Kids di Bruno Oddenino che utilizza la musica e la sinestèsi per sviluppare l’attitudine musicale nei ragazzi. Per i bambini dai 6 agli 11 anni, dal 10 dicembre fino all’8 gennaio, in collaborazione con la Scuola di Musica Ciampi, la serie di incontri Ri-creazione musicale: 60 minuti per  avvicinare i più piccoli alla grande musica, che, alternando gioco e didattica, permettono ai piccoli allievi di fare i primi passi nel campo dell’ascolto e del linguaggio musicale.

Anche quest’anno grande appuntamento con il pubblico di Roma per augurarsi un felice anno nuovo con il Gala di Capodanno.

L’Orchestra Roma Sinfonietta, diretta dal Maestro Karl Martin, eseguirà nei giorni 1 e 2 gennaio un programma che vedrà alternarsi le musiche amate dalla nobiltà ottocentesca – i valzer, le polke, le mazurche di Johann Strauss e dei suoi contemporanei – e  brani d’operetta e del repertorio romantico.

Giovedì 15 le Voci Bianche e la JuniOrchestra si esibiranno in 150 anni di auguri!, un concerto dedicato ai festeggiamenti dei centocinquanta anni dalla nascita d’Italia, con musiche di Verdi, Mascagni e  di compositori risorgimentali.

Sabato 17 la Sala Sinopoli  ospiterà alle 17.30 Cori d’Italia: il Coro Valsella di Borgo Valsugana (TN) e la Corale Polifonica Metelliana  di Cava de’ Tirreni (SA). Fra le due esibizioni l’Ensemble di Arpe della JuniOrchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia esegue alcuni brani di carattere natalizio. Alle 20.30 il Laboratorio Voci Bianche, il Coro Arcobaleno, e la Cantoria eseguiranno i Canti di Natale con musiche tratte dal repertorio classico e della tradizione popolare. Giovedì 22 sarà la volta dei gruppi da camera della Juniorchestra e Iniziazione Corale con Note di Natale .

Cartoon Heroes, la super-band, formata da alcuni tra gli artisti più importanti della musica per ragazzi in Italia, invece, presenta un progetto che vede gli autori e gli interpreti originali delle più celebri sigle tv dagli anni Settanta ad oggi, unire i loro repertori per raccontare l’intera storia dei cartoons in Italia, da Mazinga a Ken il guerriero, da Lady Oscar a Hello Kitty. Uno straordinario spettacolo per grandi e piccini.

Tra i grandi concerti che nel periodo natalizio “entrano a far parte” della programmazione, ricordiamo Thurston Moore, Gino Paoli e Danilo Rea, Alfio Antico, Raphael Gualazzi, Enzo Pietropaoli e Adriano Viterbini, Jay Jay Johanson, Alexi Murdoch e l’inedita formazione Peppe Servillo, Javier Girotto, Fabrizio Bosso, Furio Di Castri, Rita Marcotulli e Mattia Barbieri.

Inoltre, anche in questo periodo continuano gli appuntamenti di Lezioni di Rock, Lezioni di Arte, Lezioni di Storia, Lezioni di Musica, Vi racconto un Romanzo.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome