Home ATTUALITÀ Bolkestein, ambulanti minacciano blocco del Raccordo Anulare

Bolkestein, ambulanti minacciano blocco del Raccordo Anulare

Bolkestein, ambulanti minacciano blocco del Raccordo Anulare

“Martedì prossimo, 14 novembre, siamo pronti per una mobilitazione nazionale contro la direttiva Bolkestein. A bordo dei nostri furgoni bloccheremo il Raccordo Anulare di Roma e le principali arterie d’Italia”.

Lo dichiara, in una nota, Angelo Pavoncello, vicepresidente della neonata “Associazione nazionale ambulanti (Ana)” la cui presentazione ufficiale si è tenuta questa mattina.

“Questo Governo deve darci una risposta concreta, una soluzione per tirare fuori la categoria degli ambulanti dalla direttiva Bolkestein. C’è in ballo – sostiene Pavoncello – il lavoro di 196mila piccole imprese italiane nonché il futuro di un milione di persone. Non possiamo più aspettare, il 2018 si avvicina e si rischia una catastrofe con l’entrata in vigore della direttiva europea”.

“Oggi è nata ufficialmente la nostra Associazione composta da ambulanti di tutta Italia, nella quale coesistono tantissime realtà locali, da nord a sud, del comparto” fa sapere Pavoncello.

“Siamo stati onorati – aggiunge – di aver ospitato autorevoli interventi politici bipartisan, da quello del senatore Maurizio Gasparri di Forza Italia a quello di Sinistra italiana con Stefano Fassina, dal Movimento Cinque Stelle con il deputato Ivan Della Valle e la consigliera regionale del Lazio Silvana Denicolò, fino al Partito Democratico con il senatore Claudio Moscardelli“.

“In tantissimi ci sono vicini nella nostra battaglia – conclude Pavoncello – ora anche il parlamento e il Governo facciano la loro parte per salvare il futuro di un milione di italiani”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome