Auditorium, Erri De Luca e gli Ànema in “Napòlide”

Auditorium, Erri De Luca e gli Ànema in “Napòlide”

erri de luca
VignaClaraBlog.it

Domenica 15 ottobre, con inizio alle ore 21, l’Auditorium Parco della Musica ospiterà il concerto-evento “Napòlide“. Dal palco del Teatro Studio Borgna lo scrittore Erri De Luca e il quartetto degli Ànema regaleranno agli spettatori un affascinante viaggio fra le bellezze e le contraddizioni di un luogo unico al mondo.

La voce narrante di Erri De Luca e le note degli Ànema per raccontare il senso di liberazione e la nostalgia degli emigranti, per cercare di cogliere le molte anime di una città, per pennellarne la lingua, il teatro e la musicalità.

Prendendo spunto dal suo libro “Napòlide”, pubblicato nel 2014 da Dante & Descartes, Erri De Luca offrirà un punto di vista originale ed intimo sulla città che, “con quel suo golfo spalancato“, “è stata violata da un numero esorbitante di vincitori“, mentre gli Ànema proporranno i classici del canzoniere partenopeo insieme alle proprie composizioni originali.

Cosa significa essere “napòlide”? Vuol dire staccarsi da Napoli e non trovare cittadinanza in nessun altro posto, significa essere altrove e lontani, ma senza recidere mai quel legame con il luogo in cui si incontrano e si scontrano lo splendore e la miseria, con la città che conserva ancora il nome provvisorio che le diedero i suoi fondatori (“città nuova”) ma alla quale i suoi abitanti, nel corso dei secoli, hanno regalato un’identità marcata, complessa e ben precisa.

Gli Ànema sono Marcello Corvino (violino), Biagio Labanca (chitarra), Massimo De Stephanis (contrabbasso) e Fabio Tricomi (oud, tammorre e mandolino).

Per acquistare i biglietti si può cliccare qui.

Giovanni Berti

Visita la nostra pagina di Facebook
CONDIVIDI

NESSUN COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO