Home LA STORTA La Storta: pino crolla su strada, grave un uomo

La Storta: pino crolla su strada, grave un uomo

ambulanza ragazza
immagine di repertorio

Un pino marittimo di 20 metri è improvvisamente crollato sulla strada abbattendosi su un’auto che stava passando in quel momento.

Il fatto è accaduto sulla Cassia, all’altezza dell’incrocio con via Andreassi, in zona La Storta. L’uomo alla guida è rimasto gravemente ferito ed è stato ricoverato in codice rosso all’Ospedale San Pietro.

Non sono chiari i motivi per cui l’albero sia caduto in quanto non c’è maltempo sulla capitale. Per rimuoverlo si è reso necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco con conseguente interruzione del traffico fino alle 21.

 

Visita la nostra pagina di Facebook

Via Giacomo Andreassi, Roma, RM, Italia

1 commento

  1. è troppo facile riportare la notizia così, senza almeno aggiungere una proposta per la soluzione definitiva al problema pini qui a Roma.
    Anni orsono, molti, Roma faceva 300 mila abitanti, sulle strade noi bambini ci giocavamo a pallone passavano solo carretti e biciclette, così un brav’uomo di grande levatura mentale disse e deliberò che l’albero del pino qui , da nojos, a Roma era buono e salubre, anzi, piantato lungo le strade faceva ombra ai carrettieri che andavano ai mercati generali, come mio nonno contadino, a vendere i loro prodotti, pertanto decretava la sua protezione definitiva ed assoluta, cioè per tagliarlo sarebbero occorsi almeno almeno 10 timbri sul pezzo di carta arricchiti da tantissime marche bollate.
    Nessuno oggigiorno può giustificare queste vicende che accadono ormai annualmente, perché basterebbe una semplice delibera comunale che obblighi a piantare questi alberi così instabili e dai rami facilmente schiantabili almeno a 20 metri dai bordi delle strade, stabilendo che a bordo strada vanno messi solo alberi stabili e le cui radici non spacchino l’asfalto, come potrebbero essere gli oleandri. E vabbé che ce volemo fa, mo’ ce saranno inchieste, analisi tanto pe’ perde tempo e rimannà l’esborso dell’assicurazione con la quale si risolvono oggi i problemi salvo ogni tanto versare lacrime di coccodrillo e tirare avanti. Ci risentiamo al prossimo schianto.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome