Home CRONACA Sgomberato lo stabile occupato in via Cassia 560

Sgomberato lo stabile occupato in via Cassia 560

cassia-560

La palazzina in via Cassia 560, vuota da anni per lavori non ultimati, era diventata nel tempo riparo per senza tetto che l’avevano occupata chiudendola parzialmente e ricavandovi dei rifugi di fortuna.

Forte la preoccupazione dei residenti nell’area circostante per il via vai notturno di persone; del caso se ne era occupato anche il Consiglio del XV Municipio a dicembre 2016 votando un documento che ne chiedeva lo sgombero.

Nel frattempo era arrivata anche la denuncia della società proprietaria e questa mattina all’immobile sono stati apposti i sigilli.

Ad operare sono stati i carabinieri della stazione Tomba di Nerone in collaborazione con gli agenti di Polizia del commissariato Flaminio Nuovo che hanno così eseguito il sequestro preventivo disposto dal GIP Pier Luigi Balestrieri.

Nello stabile i militari hanno trovato tre clochard, un italiano e due stranieri, che avevano appunto occupato la struttura ricavandovi dimore. I tre sono stati affidati ai servizi sociali.

La palazzina potrà ora tornare nella disponibilità della società proprietaria, la Igea 98 srl, il cui rappresentante legale è stato nominato dal GIP custode giudiziario della stessa.

“Dopo mesi di battaglie sul territorio, presidi, blitz nell’aula consiliare, finalmente ottenuto lo sgombero!” esclamano gli esponenti di Casapound Italia sostenendo che le loro pressioni “di questi ultimi tre mesi hanno portato finalmente alla soluzione di un problema che la cittadinanza non poteva più tollerare mentre le amministrazioni comunale e municipale del M5S continuavano a guardare dall’altra parte. Siamo felici del risultato raggiunto e continueremo a tenere gli occhi ben aperti” concludono.

Visita la nostra pagina di Facebook

Via Cassia, 560, Roma, RM, Italia

1 commento

  1. Si ma vorremmo sapere visto che è stato cotruito e mai finito agli inizi del 2000 se verrà completato o no. questo interessa, altrimenti inutile..prima o poi..qualcuno ci tornerà a dormire..
    peccato è davvero una bella struttura.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome