Home LABARO Gravi due donne a Labaro intossicate da monossido di carbonio

Gravi due donne a Labaro intossicate da monossido di carbonio

ambulanza ragazza
immagine di repertorio

Due donne di nazionalità romena di 62 anni e 34 anni, dopo avere inalato monossido di carbonio sprigionato da una stufetta nella loro abitazione, sono state ricoverate d’urgenza in codice rosso e in prognosi riservata, una all’Ospedale San Pietro sulla Cassia e l’altra al Sant’Andrea di Grottarossa. Le loro condizioni sarebbero gravissime.

Il fatto è accaduto questa notte in via delle Galline Bianche quando poco dopo le due, un vicino ha sentito un forte odore di gas ed ha allertato i Vigili del Fuoco che, subito giunti, hanno abbattuto la porta dell’appartamento trovando nei loro letti, esanimi, le due donne.

Sul posto sono giunti anche gli agenti del commissariato Flaminio Nuovo, diretto dalla d.ssa Pamela De Giorgi, che durante un sopralluogo hanno trovato una stufetta a combustione che, a detta dei Vigili del Fuoco, ha sprigionato il micidiale monossido mentre le due donne dormivano.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome