Home PRIMA PORTA Importunata sulla Roma Nord. “Ora ho paura a prendere il treno da...

Importunata sulla Roma Nord. “Ora ho paura a prendere il treno da sola”

palpeggiamento-sul-treno

Cose che succedono sulla Ferrovia Roma Nord, in un pomeriggio qualunque, su un corsa diretta a piazzale Flaminio, in un vagone affollato di testimoni. Muti ed immobili.

A raccontarcelo è Giuseppe B., residente a Prima Porta, ma la protagonista dell’episodio è la sua fidanzata ed il fatto è accaduto verso le 18.30 di martedì 13 settembre. Dopo aver sporto denuncia ai Carabinieri ha deciso di renderlo pubblico tramite VignaClaraBlog.it.

“Il 13 settembre, alle 18.25, alla stazione Prima Porta la mia ragazza prende il treno in direzione Piazzale Flaminio. Sale e si siede. Alla fermata di Labaro salgono in tanti e salgono anche tre uomini che vanno a sedersi accanto a lei. I tre iniziano a parlare tra di loro in lingua straniera, ridono e ammiccano lanciando sguardi fastidiosi alla mia ragazza.”

Così il racconto di Giuseppe, ma questo è solo l’inizio. “Poco dopo, con intenzioni chiaramente provocatorie cominciano a rivolgersi direttamente a lei, parlando in italiano e indirizzandole frasi fastidiose e insistenti. Poichè la situazione stava prendendo una brutta piega lei si alza per cambiare posto ma appena fatto un passo uno da dietro la tira per la gonna mentre un altro le mette una mano sulla coscia palpeggiandola”.

Il vagone non è vuoto, tutt’altro, ma gli altri viaggiatori pur notando ciò che accade – sostiene Giuseppe – si guardano bene dall’intervenire. A quel punto la ragazza si rifugia all’altra estremità del vagone ma i tre la seguono continuando ad infastidirla. Fortunatamente arriva la successiva fermata, la ragazza scende mischiandosi fra le altre persone, anche i tre scendono e si allontanano bellamente.

“E lei rimane lì per qualche minuto, impaurita ma almeno sentendosi più al sicuro fra la gente. Questo fatto – conclude Giuseppe – l’ha così turbata che ora ha paura di riprendere il treno e altri mezzi pubblici da sola”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome