Home POLITICA Roma 2024, a giorni il NO del Campidoglio

Roma 2024, a giorni il NO del Campidoglio

piazza campidoglio avvocatura

La candidatura di Roma ai giochi olimpici del 2024 sarebbe definitivamente sfumata. A quanto apprende l’agenzia Adnkronos da fonti qualificate del Movimento 5 Stelle, l’intenzione dell’amministrazione comunale guidata da Virginia Raggi è di stringere sui tempi e comunicare quanto prima la decisione di non sostenere il progetto del Coni. Tanto che il no secco alle Olimpiadi potrebbe arrivare già nei prossimi giorni, al massimo entro una settimana.

D’altra parte un segnale chiaro sul disimpegno dell’amministrazione capitolina nei confronti della corsa alle Olimpiadi del 2024 era emerso già a inizio mese dopo la decisione di non mandare a Rio nessuna delegazione comunale e, prima ancora, con l’assenza di qualunque cenno ai giochi olimpici nelle linee programmatiche della Raggi.

Una decisione in linea con quanto già annunciato nella campagna elettorale della sindaca grillina, che ha più volte ribadito che “Roma ha altre priorità”, e che è condivisa anche dai vertici nazionali, dal direttorio e dalla stessa base del Movimento 5 stelle. “Roma ha bisogno di interventi sull’ordinario”, sottolineano le stesse fonti, facendo notare che “l’obiettivo è potenziare gli impianti sportivi della Capitale”.

L’annuncio dell’amministrazione, a quanto si apprende, potrebbe arrivare dopo l’evento del 29 agosto, quando gli atleti paralimpici in partenza per Rio saranno ricevuti in Campidoglio dalla Raggi.

In quella circostanza la sindaca pentastellata, affiancata dal vicesindaco con delega allo Sport Daniele Frongia, potrebbe già comunicare in via informale alla delegazione presente la bocciatura del progetto olimpico.

Il CONI: “Non ci risulta”

“Non risulta nessun no da parte del Campidoglio alla candidatura di Roma ai Giochi del 2024. Anzi in base ai contatti degli ultimi giorni ci risulta l’esatto contrario”. E’ quanto afferma il Coni all’Adnkronos in seguito alle notizie.

“Noi stiamo ancora aspettando una risposta ufficiale da parte della sindaca. Il presidente del Coni Giovanni Malagò ha chiesto un incontro e vediamo”, dice il vice presidente del comitato promotore di Roma 2024, Luca Pancalli, si esprime così sul possibile no da parte del Campidoglio alla candidatura. “Lunedì prossimo andremo alla sala della Protomoteca in Campidoglio con una delegazione gli atleti paralimpici in partenza per i Giochi di Rio 2016. La sindaca ci ha invitati e ci ha fatto molto piacere”, conclude Pancalli. (fonte Adnkronos).

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Aspettiamo il treno a Vigna Clara dal 1990. Dopo il 2024, non sarei in grado di aspettare altri 20 anni per vedere qualche beneficio realizzato nel 2044, morirò parecchio tempo prima.

  2. ma l’Anello LO FARANNO comunque. quanto ci scommetti che se NON LO FANNO nemmeno stavolta ci sarà qualcuno che la voce la alzerà un po’ di più contro di loro che non 26 anni fa?

  3. Se insitono a fare le cose come non servono o peggio continuando a trascurare quello che dicono e chiedono i cittadini, potenziali passeggeri, questa loro stazione se la possono tenere.
    Comunque siamo al 2016 inoltrato il 2024 è previsto tra circa sette anni, forse basteranno per non perdere la speranza di vedere realizzato un qualcosa di adeguato.
    leosc

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome