Home ATTUALITÀ Morì dopo il parto. A giudizio 4 medici del S.Pietro

Morì dopo il parto. A giudizio 4 medici del S.Pietro

ospedale-San-Pietro

Due ginecologi e due anestesisti dell’Ospedale San Pietro rinviati a giudizio con l’accusa di omicidio colposo per un evento accaduto quattro fa. Secondo il PM, commisero un errore che fu fatale a una partoriente caduta in coma irreversibile il 31 luglio del 2012 al termine del parto cesareo.

Secondo l’accusa i medici non rimossero tempestivamente una placenta previa, mai riscontrata nel corso della gravidanza, attendendo circa 45 minuti prima di decidersi ad asportarla. Dalle perizie e soprattutto stando ai rigidi protocolli medici, il PM è giunto alla considerazione che se avessero eseguito subito la rimozione della placenta la donna non avrebbe subito la grave emorragia che la portò in pochi minuti, dopo aver comunque dato alla luce una bimba, al coma irreversibile nel quale rimase per i quindici mesi successivi, fino al 16 ottobre 2013, quando poi morì.

Oltre ai quattro medici, è stato citato in giudizio anche l’Ospedale stesso come responsabile civile dell’accaduto.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome