Home ATTUALITÀ Rotatoria La Giustiniana, Torquati: “CDM sblocchi l’appalto”

Rotatoria La Giustiniana, Torquati: “CDM sblocchi l’appalto”

ribera comunicato-stampa

“Comunichiamo ai cittadini che, a seguito delle ultime sollecitazioni da parte dell’amministrazione del XV circa la realizzazione della rotatoria a La Giustiniana, il Dipartimento caoitolino SIMU ha dato riscontro illustrando le problematiche che stanno ritardando la partenza della gara d’appalto.”

E’ quanto scrive in una nota Daniele Torquati, Presidente del Municipio XV spiegando che “Il progetto definitivo stilato dall’Ufficio Tecnico del Municipio Roma XV e dal SIMU per la realizzazione della rotatoria ha ottenuto tutte le approvazioni da parte di Roma Capitale già l’ottobre scorso e l’opera è stata inserita all’interno del Piano di Interventi per il Giubileo della Misericordia, passando anche la verifica dell’ANAC. Nonostante sia stato un grande passo che abbiamo raggiunto in poco tempo, per il nuovo Codice dei contratti pubblici, entrato in vigore a fine aprile, il progetto definitivo non è più sufficiente per andare in gara e ora si chiede il progetto esecutivo. Inoltre il cambio del nuovo codice annulla di fatto l’Ordinanza del Commissario Straordinario di aprile 2016 che stabiliva il ricorso alla facoltà di deroga, autorizzata con deliberazione dal Consiglio dei Ministri, ad alcune disposizioni normative del Decreto Legislativo n. 163/2006.”

“Per questo – aggiunge Torquati –  facciamo un appello al Consiglio dei Ministri affinché si deliberi una nuova deroga alle disposizioni normative del neo introdotto Codice dei contratti pubblici, per permettere di procedere tempestivamente con la gara di appalto che sarebbe dovuta partire già questo mese di maggio. La rotatoria rappresenta un intervento di fondamentale importanza che il nostro territorio aspetta da anni e che – conclude il presidente del XV – migliorerà sensibilmente la viabilità su un quadrante da sempre congestionato dal traffico veicolare e dalla grande quantità di mezzi che transitano ogni giorno in entrata o in uscita dalla città.”

 

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Ormai possiamo definirla la rotatoria della vergogna. Tutti ne parlano da diversi anni, con il Giubileo sembrava fatta. È ricominciata la scuola e siamo di nuovo alle file di auto dalla mattina alla sera sul tratto tra La Storta e la Giustiniana. Se,per una rotatoria ci vogliono anni, figuriamoci per infrastrutture piu impegnative.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome