Home TEMPO LIBERO Al MAXXI i protagonisti della scena artistica contemporanea

Al MAXXI i protagonisti della scena artistica contemporanea

MAXXI 1

Smiljan Radic Clarke, Lina Wertmüller e Superstudio sono solo alcuni dei protagonisti di una settimana di appuntamenti al MAXXI con i protagonisti della scena artistica contemporanea.

Si comincia martedì 10 maggio, alle ore 17.30 (Sala Guido Reni – ingresso libero fino a esaurimento posti – 1 credito formativo per gli studenti della Facoltà di Architettura di Roma Tre e della Sapienza) con il nuovo appuntamento di #LIGHTON la serie di incontri realizzati in collaborazione con iGuzzini che vede protagonista l’architetto cileno Smiljan Radic Clarke.
Classe 1965, si è laureato alla Facoltà di Architettura della Università Cattolica del Cile per poi proseguire gli studi presso lo IUAV di Venezia. Nel 2001 è stato eletto miglior giovane architetto under 35 anni dal Collegio degli Architetti del Cile, e nel 2009 è stato nominato membro dell’American Institute of Architects. A 48 anni, Radic è stato uno dei più giovani architetti cui sia stata assegnata la commissione del Padiglione estivo della Serpentine Gallery.

Alle ore 18.30 nell’Auditorium del MAXXI (ingresso libero fino a esaurimento posti) si tiene invece la presentazione del volume MAXXI ARCHITETTURA. CATALOGO DELLE COLLEZIONI.
Introdotti da Giovanna Melandri Presidente della Fondazione MAXXI, Emilia Giorgi curatrice, Luca Molinari critico e storico dell’architettura e Paolo Portoghesi professore, storico e architetto, raccontano questo libro in cui documenti d’archivio, delle opere, dei progetti raccolti in questi anni sono lo specchio fedele dell’attività svolta su più fronti dal MAXXI Architettura – dalla conservazione all’esposizione, dalla ricerca alla comunicazione, dalla produzione alla documentazione – per realizzare il primo museo italiano di architettura.

Mercoledì 11 maggio, alle ore 19.30 (Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti) si tiene il secondo appuntamento con FERMENTI. CONVERSAZIONI TRA SCIENZE E DISCIPLINE creative, un ciclo di incontri realizzato in collaborazione con l’Istituto Pasteur Italia, per diffondere la conoscenza della ricerca scientifica e le sue connessioni con il mondo della creatività contemporanea.

L’incontro dal titolo Stress fisico da rave party vede protagonisti Ferdinando Nicoletti docente di Farmacologia presso l’Università di Roma La Sapienza e Claudio Capuano deejay moderati da Margherita De Bac giornalista scientifica del Corriere della Sera. Un dialogo a due voci, un confronto sulla sperimentazione in ambito medico-scientifico e nelle espressioni creative, per individuare nessi, rapporti e conflitti, per conoscere e capire meglio questi due mondi.

Giovedì 12 maggio, alle ore 21.00 (Auditorium del MAXXI – ingresso 5 euro) il MAXXI ospita DIETRO GLI OCCHIALI BIANCHI evento dedicato a Lina Wertmuller una delle icone del cinema italiano nel mondo. Durante la serata viene proiettato Dietro gli occhiali bianchi (regia e sceneggiatura di Valerio Ruiz, 112’), il film che indaga il grande cinema della regista a partire dalla sua formazione teatrale e dai suoi inizi come aiuto regista di Federico Fellini in 8 1/2 (1963). La proiezione è preceduta da un incontro con la regista, Mario Sesti critico cinematografico e Domenico De Masi sociologo.

Venerdì 13 maggio, alle ore 18.00 (Auditorium del MAXXI – biglietto €5, gratuito per possessori di myMAXXI fino a esaurimento posti) è la volta di MAXXI TALK che vede protagonista il gruppo di architettura radicale Superstudio. In occasione della grande mostra a loro dedicata Superstudio 50, in corso al museo fino al 4 settembre 2016, introdotti da Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura, Adolfo Natalini, Cristiano Toraldo di Francia e Gian Piero Frassinelli in dialogo con Gabriele Mastrigli curatore della mostra, si ritrovano al MAXXI non solo per raccontare il progetto espositivo, ideato nei contenuti e nell’allestimento dagli stessi membri del Superstudio, ma anche per capire cosa sia significato cinquant’anni fa, e cosa significhi oggi, essere radicali.

Alle ore 18.30 (Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti) si tiene invece la presentazione editoriale del volume ALL’INDICE – BIBLIOTECA ANGELICA/ SIRIA – ANDATA E RITORNO di Ileana Florescu catalogo dell’ultima mostra dell’artista alla galleria Diagonale di Roma.

Con Ester Coen Critico d’arte e lo storico Roberto Mancini moderati dal giornalista d’arte Edoardo Sassi viene presentato il lavoro dell’artista che sovrapponendo immagini di siti archeologici in Siria e quelle di opere letterarie censurate dalla Chiesa cattolica nel corso dei secoli, lancia un monito contro ogni forma di censura. Durante l’incontro sarà proiettato il cortometraggio Genesi di una mostra di Daniele Libero

Sabato 14 maggio, alle ore 11.30 (Auditorium del MAXXI – ingresso € 5,00; gratuito per i titolari myMAXXI e per gli architetti iscritti all’Ordine degli Architetti di Roma. L’acquisto del biglietto dà diritto ad un ingresso ridotto al museo – €8,00 – entro una settimana dall’emissione) si tiene l’ultimo appuntamento con LE STORIE DELL’ARCHITETTURA. Nell’incontro dal titolo Arte e Architettura a Roma, Antonella Greco Professore di Storia dell’architettura contemporanea presso l’università Sapienza di Roma conduce il pubblico alla scoperta del rapporto complesso e variegato tra arte e architettura dal secolo scorso a oggi quando l’architettura ha tentato incursioni figurative e simboliche in un campo fino a quel momento strettamente legato alle prerogative dell’arte.

Sempre sabato 14 maggio, alle ore 9.00 si tiene la quarta del ciclo di sei lezioni di yoga I CHAKRA E LA COSCIENZA DI SÉ (Corner D e Sala Guido Reni – ingresso 15 € (lezione + ingresso al museo) – 50 € abbonamento (6 lezioni + ingresso al museo) Per i myMAXXI ingresso 5 € (lezione + ingresso al museo) – 25 € abbonamento (6 lezioni + ingresso al museo) in cui i maestri Riccardo Serventi Longhi e Sabrina Arathi Giannò conducono i partecipanti alla scoperta dell’Ananda Yoga, per ritrovare l’armonia tra corpo e mente.

 

Visita la nostra pagina di Facebook

MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Via Guido Reni, Roma, RM, Italia

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome