Home ATTUALITÀ Si farà luce sul GRA, al via i lavori

Si farà luce sul GRA, al via i lavori

Grande Raccordo Anulare

A partire da questa notte saranno avviati i lavori di ripristino degli impianti di illuminazione sull’autostrada Roma-Fiumicino che riguarderanno, a seguire, anche il Grande Raccordo Anulare di Roma e che consentiranno di riattivare le linee elettriche compromesse dai furti di cavi di rame, impiegando tecnologie di ultima generazione e sistemi antifurto/antieffrazione, per un investimento complessivo di 14 milioni di euro.

Lo comunica una nota di Anas nella quale si spiega che “per consentire l’esecuzione dei lavori saranno necessarie limitazioni provvisorie al transito. In particolare, sull’autostrada Roma-Fiumicino sarà istituito il restringimento di carreggiata per tratti di lunghezza massima pari a 3 km, esclusivamente in orario notturno, a partire da lunedì 18 aprile fino a sabato 21 maggio 2016. Nelle notti di venerdì e sabato le limitazioni saranno in vigore da mezzanotte alle 6, mentre dalla domenica al giovedì saranno in vigore dalle 22 alle 6.
Nel dettaglio, tra il viadotto della Magliana e l’innesto del Grande Raccordo Anulare (dal km 1,100 al km 7,600) sarà chiusa la corsia di sorpasso in entrambe le carreggiate; tra l’innesto del Grande Raccordo Anulare e Nuova Fiera di Roma (dal km 7,600 al km 11,100) saranno chiuse le corsie di sorpasso e marcia veloce in direzione Roma, con transito consentito sulla corsia di marcia lenta, mentre sarà chiusa la corsia di sorpasso in direzione Fiumicino; da Nuova Fiera di Roma a Fiumicino (dal km 11,100 al km 18,400) saranno chiuse le corsie di emergenza e marcia in entrambe le carreggiate”.

A margine, così commenta la notizia il presidente del XV Municipio, Daniele Torquati.
“Dopo le numerose denunce effettuate dall’amministrazione del Municipio Roma XV con l’invio di quattro report indirizzati agli enti di competenza e contenenti nel dettaglio le aree interessate dal malfunzionamento nel nostro territorio, compreso il GRA, ci auguriamo ora che i termini annunciati siano rispettati. Dopo il blocco della gara d’appalto, decretato qualche mese fa, che ha causato l’ennesimo stop all’inizio dei lavori, ora auspichiamo che, entro sei mesi, i cittadini possano finalmente usufruire di servizi essenziali come l’illuminazione pubblica.”

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. È ormai necessario anche il rifacimento del manto stradale nel quadrante nord ovest. Altrimenti il GRA fa la fine della Cassia bis

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome