Home TEMPO LIBERO Yemen e la guerra dimenticata: se ne parla al MAXXI

Yemen e la guerra dimenticata: se ne parla al MAXXI

Oltre tremila civili, fra cui settecento bambini, sono stati uccisi, due milioni e mezzo di persone sono state costrette a lasciare le loro case

MAXXI 1

Giovedì 31 marzo, con inizio alle ore 18.30, il MAXXI, in via Guido Reni, ospiterà un incontro con Donatella Rovera, l’attivista di Amnesty International che negli ultimi vent’anni ha guidato missioni di ricerca e documentato violazioni dei diritti umani nelle aree di conflitto più pericolose del mondo, come il Medio Oriente e l’Africa del Nord.

Ormai da un anno in Yemen si combatte una guerra sanguinosa di cui si parla pochissimo. Oltre tremila civili, fra cui settecento bambini, sono stati uccisi, due milioni e mezzo di persone sono state costrette a lasciare le loro case, almeno l’83% della popolazione ha disperato bisogno di aiuti umanitari.

I devastanti attacchi aerei della coalizione guidata dall’Arabia Saudita, intervenuta pesantemente nella guerra civile che stava infiammando il paese da un paio di mesi, hanno causato gran parte di questi morti, distruggendo scuole, case e ospedali.

Donatella Rovera, evidenziando che l’Italia e altri paesi stanno continuando a vendere armi all’Arabia Saudita, ha dichiarato che “l’indifferenza del mondo di fronte alla sofferenza dei civili yemeniti in questo conflitto è semplicemente scioccante”.

Sarà possibile anche assistere alla mostra fotografica “Sana’a: la città dai vetri infranti e dai sogni distrutti” di Rawan Shaif.

Giovanni Berti

 

Visita la nostra pagina di Facebook

MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Via Guido Reni, Roma, RM, Italia

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome