Home AMBIENTE Mobilità sostenibile, in arrivo 54 milioni per la Capitale

Mobilità sostenibile, in arrivo 54 milioni per la Capitale

mobilità sostenibile

Progetti e decine di milioni in arrivo sul futuro della mobilità romana in virtù del piano, tutto all’insegna della sostenibilità, elaborato dalla Regione Lazio e presentato venerdì mattina dal governatore Nicola Zingaretti insieme con il Commissario straordinario di Roma, Francesco Paolo Tronca.

E’ il risultato dell’accordo fra Regione Lazio e Roma Capitale sull’utilizzo delle risorse previste dal Por-Fesr (Programma operativo regionale – Fondo europeo di sviluppo regionale) 2014/2020 per il “contenimento delle emissioni nocive che provocano cambiamenti climatici”.

Semafori intelligenti, varchi ztl potenziati, 20 milioni solo per l’acquisto di autobus “eco” e poi 18 milioni per nuovi treni sulle ferrovie urbane e investimenti sui nodi di scambio.

“Oggi abbiamo dato il via a un’altra svolta verde per la Capitale, e per l’Area metropolitana. Sono stati sbloccati 77 milioni di euro di investimento per muoversi meglio all’insegna dello sviluppo sostenibile – ha detto Zingaretti nel corso della presentazione – Bisogna cambiare il modo di muoversi in città. Anche grazie all’Europa e alla collaborazione tra Regione e Comune questo investimento ora aiuterà a farlo”.

Dei 77 milioni destinati all’area metropolitana, 54 sono riservati a Roma.

In dettaglio, come spiegato dallo stesso Zingaretti, 19 milioni di euro sono per impianti semaforici di ultima generazione, varchi di accesso, controlli, nuove tecnologie. Venti milioni per i nodi di scambio ferro-gomma attorno alla città, ma anche sulla Nomentana, al Nuovo Salario, a Villa Bonelli. Altri venti milioni per acquistare 65 nuovi autobus ecologici, elettrici o alimentati a metano, tutti finanziati con i fondi Ue.

Nel piano complessivo da 151 milioni, 18 milioni sono destinati all’acquisto di nuovi treni ad alta capacità per i pendolari delle ferrovie regionali nell’area metropolitana di Roma e a questo si aggiungono i 74 milioni finanziati dal bilancio regionale per completare sia il rinnovo del materiale rotabile sulle ferrovie regionali sia la flotta dei pullman Cotral.

“Finalmente usciamo dalla vecchia logica – ha sottolineato il Commissario Tronca – con una progettazione concreta proiettata in modo assolutamente preciso e puntuale su investimenti e obiettivi importantissimi come quello della maggiore funzionalità dei servizi pubblici, maggiore dotazione di bus ecologici e applicazione della tecnologia nel favorire la mobilità sostenibile”.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome