Home ATTUALITÀ Gita fuori porta, a Vallerano per gustare la castagna

Gita fuori porta, a Vallerano per gustare la castagna

CASTAGNE

Una ghiotta gita fuori porta da non mancare. Vallerano, cuore della Tuscia a quaranta minuti di macchina da Roma Nord, 400 metri sul livello del mare: qui va in scena la sagra della castagna, proposta a partire da questo fine settimana e per tutti i prossimi di ottobre più il primo di novembre.

Per la cronaca, si tratta di un prodotto della natura insignito dalla Comunità europea del marchio di Denominazione di origine protetta, primo e unico ancora in Italia, il 7 aprile 2009. Per il paese, meno di tremila anime, quella della castagna è un vero e proprio rendez-vous che giunge alla sua quattordicesima edizione e che vede raddoppiare le iniziative nell’intento di celebrare il prodotto tipico in maniera accattivante e gioiosa.

Caratteristiche le cene nelle cantine e – premesso che tutte le cantine hanno un accordo per servire la cena allo stesso prezzo, venti euro, fra queste consigliamo quella del Vi.Va. calcio, un sodalizio sportivo che una volta all’anno si dedica anche all’attività culinaria grazie a cuoche che davanti ai fornelli farebbero fare una figura barbina perfino ai re di Master chef.

Un esempio? Leggetevi il menù proposto, magari viene l’acquolina in bocca…

Riscaldamento pre partita
Allungamento di insaccati, stretching di nervetti e ceci, palleggi di bruschette

Primo tempo
Tuffi in presa di culitonni al ragù, dribbling di fieno bianco funghi e pancetta
Catenaccio di fieno al ragù, cross di zuppa di funghi

Secondo tempo
Rabona di braciola e salsiccia

Tempi supplementari
Autogol di insalata mista
Allenamento defaticante
Corsa continua di dolcetti valleranesi
Scarico di caldarroste

Sostanze dopanti
Anabolizzante di acqua
Autotrasfusione di vino
EPO di caffè

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome