Home AMBIENTE Vigna Stelluti. Una mattina di solito caos

Vigna Stelluti. Una mattina di solito caos

Caos a Vigna StellutiCronaca di una tranquilla, si fa per dire, passeggiata su Via di Vigna Stelluti. Questa mattina, alle ore 10, abbiamo deciso di fare un giro a piedi per verificare ancora una volta e constatare con i nostri occhi il caos, lo stato di abbandono, l’incuria, il disordine urbano che regnano nel nostro quartiere. A tutto ciò si aggiunge un alto tasso di cialtroneria di alcuni cittadini.

Armati di macchina fotografica, abbiamo documentato con alcune immagini uno spaccato di vita quotidiana a Vigna Stelluti. Zona “commerciale” che rappresenta il cuore del quartiere. Una sorta di frequentato “corso” su cui si affacciano le vetrine dei principali negozi di Vigna Clara.

Le foto parlano purtroppo da sole.

Iniziamo dalla viabilità. Le auto in doppia fila sono una costante nelle strade di Roma. E così anche a Vigna Stelluti dove ogni giorno c’è un’atavica presenza di autoveicoli in doppia fila per ogni senso di marcia. E la cosa incredibile è che molte macchine rimangono in doppia fila per tanto, troppo tempo. Ci siamo imbattuti, tra l’altro, in un venditore ambulante di fiori che con il suo furgoncino parcheggiato in piena curva impediva la visuale di chi intendeva svoltare a sinistra ostacolando il regolare flusso del traffico.

Furgoncino Fiori Piazza Vigna Stelluti
Ma anche la sosta selvaggia del camioncino bianco del banchetto di vendita abiti a ridosso della curva con via Ferrero di Cambiano merita un “clic”.

Furgone Bianco Piazza Vigna Stelluti

Facciamo qualche passo avanti e notiamo ancora una volta le macchine parcheggiate in curva su largo Vigna Stelluti che rendono difficile e pericolosa la svolta agli altri autoveicoli.

Parcheggio in curva

Ma anche le “apette pubblicitarie” che invadono a Roma le aree di parcheggio per gli automobilisti e i motocicli.

Vigna Stelluti Ape Pubblicità

Ma, forse, stiamo un po’ esagerando. Nelle mentalità di molti automobilisti rientra quasi nella normalità parcheggiare in modo non propriamente corretto creando non poche difficoltà a pedoni, anziani, portatori di handicap, mamme con carrozzine ed a tutti coloro che vogliono farsi una tranquilla passeggiata nella zona.

Svoltiamo a sinistra sempre su largo Vigna Stelluti dove abbiamo fotografato uno dei tre parcheggiatori abusivi che “stazionano” fissi e operano nel quartiere controllando un parcheggio dove non è previsto il pagamento della sosta oraria. Da notare, nonostante la loro presenza, i mezzi in doppia fila. Ma forse è proprio il nostro parcheggiatore a gestire la sosta selvaggia?

Vigna Stelluti Parcheggiatori Abusivi

Passiamo invece al decoro urbano. Che dire dell’abitudine dei cittadini di abbandonare i rifiuti fuori dei cassonetti anziché inserirli nei cassonetti stessi. Non è certo un bel vedere il cumulo di cartoni che stazionano in strada!!!

Cassonetti Vigna Stelluti

Per non parlare di un malcostume diffuso. Al mancato periodico ritiro dell’immondizia, da un po’ di tempo assistiamo alla costante e metodica ricerca di chissà quale tesoro nascosto nei cassonetti da parte di rom. Ricerca che si conclude il più delle volte con l’abbandono a terra di parte dell’infruttuosa caccia al tesoro e con l’inserimento di cassette per tenere aperto il cassonetto.

Rovista Cassonetti Vigna Stelluti

Questi sono solo alcuni degli aspetti negativi della confusione e della difficoltosa viabilità di Vigna Stelluti tralasciando volutamente lo stato di degrado del manto stradale.

Uno dei tanti volti del nostro quartiere. Forse il peggiore.
Di fronte a tanta incuria a voi le proposte.

Ilaria Galateria

Visita la nostra pagina di Facebook

14 COMMENTI

  1. strana la cosa! proprio ieri ho spedito una email al presidente della xv circoscrizione per i rifiuti ,la spazzatura ,il parcheggio gestito dalla famiglia di zingari ‘stanziali’ da oltre venti anni in largo di vigna stelluti. evidentemente non sono la sola a vedere che il degrado aumenta. stamattina,sabato 26 settembre ore 11,30,il Largo di Vigna Stelluti sembra una casba! il fioraio abusivo all’angolo di via fortunato ,parcheggiato in doppia fila e con le piante in mostra per terra ,che dalle 8,30 grida come se fosse al mercato,una banco di vestiti che non credo abbia mai rilasciato uno scontrino fiscale,due o tre ragazzi di colore con le loro bancarelle di cartone,padroni incivili di cani lasciati liberi di fare le loro cose dove e come vogliono,macchine in doppia fila i cui padroni,sono nei negozzi a fare spese senza porsi alcun problema sulle auto che rimangono bloccate…….che dire? proviamo ad unire le nostre voci,chissà che alla fine non passi un vigile o una macchina della finanza che possano darci una mano a rendere questo posto un pò più vivibile

  2. Certo i vigili dove sono? anche quando ci sono fanno finta di non vedere, vengono fingono di guardare e vanno via. Il più delle volte passano e, nonostante macchine in seconda fila, macchine parcheggiate in curva, parcheggiatori abusivi, ecc fanno finta di nulla. Questa situazione va avanti da anni, nessuno è mai riuscito a portare ordine. Quello che fa riflettere di più è la mancanza assoluta del senso civico degli abitanti .
    chi farà qualcosa se neanche ai residenti importa vivere nel degrado e nel più totale disprezzo della cosa pubblica?

  3. Sono d’accordo, le forze dell’ordine dovrebbero essere presenti. Prima di tutto dovrebbero impedire alle auto di parcheggiare in seconda fila e mandare via i posteggiatori abusivi oppure portarli al commissariato. Chi non trova un parcheggio per la propria auto deve andarsene, deve provare a cercare un posteggio più lontano. Se non lo trova, se ne deve andare a casa. Se deve fare compere, trovi un’altra soluzione. Vada a piedi, prenda i mezzi, si faccia accompagnare o se ne resti a casa.
    Chi sporca con l’immondezza, perché trova i cassonetti pieni, dovrebbe essere multato se lascia i rifiuti fuori dai cassoneti. Si vada a cercare un cassonetto vuoto da qualche altra parte. Se non lo trova, si riporti la sua immondezza a casa.
    Con questo voglio dire che le forze dell’ordine dovrebbero esserci a controllare, ma le regole della buona convivenza e del rispetto del decoro pubblico, delle esigenze dei pedoni dovrebbero iniziare prima di tutto da noi. Noi, la cui casa deve essere sempre perfetta, pulita e linda, ma che ce ne freghiamo se al di fuori della nostra casa è tutto un letamaio. Noi che non abbiamo alcun rispetto dell’ambiente pubblico perché non ci appartiene. Noi che pensiamo sempre che ci deve pensare qualcun’altro a pulire e tenere pulito l’ambiente pubblico, ma che dovremmo cominciare da noi stessi, che non dovremmo insozzarlo lasciando l’immondezza davanti a cassonetti, le macchine in seconda fila, buttando carte e cicche per terra, consentendo ai nostri tanto amati cani di lasciare le loro deiezioni per terra.

  4. Che dire……siamo totalmente sopraffatti dall’inciviltà, dal menefreghismo, dall’egoismo, dalla prepotenza. Chissà dove andremo a finire.

  5. I vigili sono all’incrocio con Corso Francia a chiacchierare e controllare che il semaforo funzioni regolarmente!
    Poi se il traffico per Vigna Stelluti blocca il flusso, allora regolano il passaggio dell’incrocio pur di non fare il tratto in salita e multare le auto in doppia fila!

  6. immagino siano gli stessi cittadini che poi al bar si mostrano inviperiti contro tutte le istituzioni possibili.
    per i parcheggiatori abusivi dal momento che sono tutti nullatenenti, se colti in flagranza foglio di via e se non rispettato, si passi al penale.

  7. A me personalmente piacerebbe vedere multata l’ama per ogni volta che devo tornare indietro col mio sacco dell’immondizia però, succede davvero troppo spesso che siano pieni

  8. Propongo una sezione fissa con i contributi dei cittadini perchè con 4 foto 4 documentino i 100 metri quadri della loro zona.

    Scommetto che troveremmo ovunque un’uniformità di disservizio.

    Redazione, fateci sapere, potreste avere materiali per realizzare servizi un anno!

  9. Posso testimoniare che è tutto tristemente vero e la domanda é: perché i vigili non intervengono?
    Questo assenteismo ha un costo per i negozianti? Certamente quello che molte persone rinunciano ad andare a fare acquisti a Vigna Stelluti, per non volerbe approfondire altri

  10. E’ lecito chiedersi dove sono i vigili, che potrebbero multare e far allontanare i furgoni che abusivamente sostano sulla strada. Ma per le auto in doppia fila, visto che i vigili latitano, sarebbe assurdo aspettarsi senso civico, buona educazione, rispetto…. A prescindere dalla presenza delle forze dell’ordine? La realtà è che il nostro quartiere è pieno di persone maleducate, arroganti e ignoranti.

  11. Credevo anch’io che fossero i rom a posizionare le cassette per tenere aperti i cassonetti ma mi sbagliavo: l’ho visto fare dagli stessi operatori AMA!!!! Ho chiesto loro perché e la risposta è stata: perché così la gente mette i sacchi dell’immondizia dentro i cassonetti invece di lasciarti accanto.
    Tutta l’estate in via della farnesina e adiacenze, con la puzza che fuoriusciva…ho segnalato questa indecenza all AMA e a vari siti web sul decoro urbano, ma la scorsa settimana ho beccato un operatore a rifare la stessa cosa.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome