Home ATTUALITÀ Neney Santos e Rosalia De Souza all’Auditorium. Saudade e non solo…

Neney Santos e Rosalia De Souza all’Auditorium. Saudade e non solo…

neny-rosalia240.jpgDopo aver affiancato artisti come Jovanotti, Alex Britti, i Negrita e Carlinhos Brown, il percussionista di origine bahiana Neney Santos venerdì 9 ottobre approda all’Auditorium per presentare in anteprima un progetto che affonda le sue radici nelle ritmiche del Brasile più tradizionale rimestando generi diversificati. E special guest della serata sarà l’affascinante Rosalia De Souza.

Nel repertorio originale, composto da brani inerenti il suo primo CD – Meu canto – ed inediti che verranno eseguiti in prima assoluta, si contano brani come Blues Pra Xangò, pezzo ispirato alla divinità brasiliana del fuoco e della giustizia, Afroverão, brano composto d’estate insieme ad Andrea Cangianiello (co-autore anche del progetto complessivo) per suggellare un’importante sodalizio artistico e di amicizia e Forró Bom, hit lanciato la scorsa estate che celebra la gioia della danza di coppia seguendo i canoni del Forró, rinomato ballo popolare del Nord-est.

Si tratta di canzoni che si ispirano al racconto dell’esistenza e dei sentimenti che l’essere umano, in qualunque dimensione geografica ed interiore è portato a vivere nel quotidiano e che, tra testi e miscellanee sonore, entrano dritte nell’anima.

Special guest della serata sarà Rosalia De Souza, affascinante ed acclamata interprete – con una voce definita da molti un perfetto connubio di fascino e magia, sensualità e misticismo – delle musiche dei più grandi autori brasiliani, con la quale Neney e il suo gruppo rivisiteranno una serie di classici della Musica Popolare Brasiliana tra cui Berimbau, Canto de Ossanha, Garota de Ipanema, Ferrado, oltre ad un pezzo inedito – scritto dalla stessa De Souza – dal titolo Candomblé.

Da diciotto anni sul territorio italiano e internazionale con concerti di ogni genere, Neney Santos diventa ora il protagonista di un concerto in cui il canto delle sue mani veloci e sicure che scorrono su molteplici tappeti sonori sapranno trasmettere una magia inequivocabile ed unica nel suo genere.

L’album discografico, interamente autoprodotto e da cui è tratto gran parte del concerto, vede la partecipazione – come interpretazione ed arrangiamenti – di ospiti del calibro di Giovanni Imparato, Israel Varela, James Senese, Emiliano Pari, Francesco Santalucia e la cantante cubana Irina Arozarena.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome