Home ATTUALITÀ Il CdQ Fleming-Tor di Quinto incontra il XV Municipio

Il CdQ Fleming-Tor di Quinto incontra il XV Municipio

foto240.jpgNel pomeriggio di mercoledì 13 maggio, il Comitato di Quartiere Fleming-Tor di Quinto ha incontrato il XV Municipio per una passeggiata tra le vie del Fleming. Non una passeggiata di piacere, ma un tour per mostrare i problemi e i disagi vissuti ogni giorno dai cittadini a causa di disservizi, poca sicurezza e scarso controllo.

Presenti Fabio Massimo Zito, portavoce e segretario del CdQ, altri cittadini facenti parte del comitato e la consigliera di maggioranza Sara Martorano, in rappresentanza del XV Municipio.

Il primo problema esposto è stato la viabilità di via Valdagno, principale arteria di accesso al quartiere Fleming da Corso Francia, nonché strada stretta, a doppio senso, con macchine parcheggiate su ambo i lati e famosa per essere ogni giorno, soprattutto nelle ore di punta, luogo di intasamento critico con il conseguente sfogo di clacson. Per renderla più scorrevole, il comitato ha proposto di renderla a senso unico da largo Melegari fino all’angolo con via Monterosi.

Si è proseguito su via Flaminia, girando per via Città della Pieve e via Città di Cascia, piazza Monteleone di Spoleto e via Bevagna, per poi continuare su via Gosio e via Serra, fino a tornare indietro per raggiungere via Monterosi, piazza Diodati e via Tuscia. Tra le problematiche più spesso rilevate lungo il percorso c’è la presenza di cassonetti mal posizionati a causa del parcheggi selvaggi di molti automobilisti e dalla cattiva qualità della segnaletica. In tal caso, la richiesta è di ritinteggiare la segnaletica orizzontale e di prevedere un maggior controllo da parte della Polizia Municipale.

Inoltre, alcune vie non hanno un numero sufficiente di cassonetti e molto rari sono quelli per la raccolta differenziata. Vi sono poi alcuni tratti di strade molto pericolosi a causa dell’elevata velocità a cui si lasciano andare gli automobilisti, in particolare in via Monterosi e via Tuscia, per questo è stato proposto il posizionamento di dossi che obblighino a rallentare.

Problemi maggiori sono stati presentati a piazza Monteleone di Spoleto, definita da Fabio Massimo Zito “fiore all’occhiello del quartiere deturpato dalle bancarelle decadenti e dai topi”. In più, è stata fatta notare l’assidua presenza di bancarelle abusive e l’invasione del marciapiede da parte del fioraio sia in piazza Monteleone di Spoleto sia in via Francesco Nitti.

Questa lunga passeggiata è stata anche occasione per presentare il progetto del Polo di Aggregazione Culturale, che prevede l’ideazione di eventi artistici e culturali periodici nel quartiere Fleming. L’idea è stata accolta con entusiasmo dal consigliere Martorano, ma ardua impresa sarà trovare un luogo da adibire a tali iniziative.

Giulia Vincenzi

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. fa piacere vedere che qualcosa si smuova nel quartiere fin’ora caratterizzato solo da maleducazione, inciviltà, incuria e…monnezza.
    Come e dove è possibile avere informazioni sulle attività del CdQ?

  2. Buongiorno.
    Abbiamo una sede ma è solo un indirizzo. Ci muoviamo spesso per il quartiere. I punti di riferimento sono il bar bar, presso la stazione di Vigna Clara oppure il bar “la piazzetta” in largo Melegari, è lì che ci incontriamo più spesso con i conquartierini. Previo appuntamento. Oppure su Facebook i gruppi:
    “Fleming, il nostro quartiere ” oppure” SOS QUARTIERE ” che sta anche su WhatsApp per segnalare emergenze.
    I nostri recapoti:
    cdq.fleming.tordiquinto@gmail.com
    Tel. 3333071862 (Fabio Massimo Zito)

  3. Buongiorno sono una abitante del quartiere. Ho letto sul sito del comune nella pagina del municipio XV che verrà installata un’antenna della società Vodafone Omnitel a Corso di Francia nn. 118-120-122-124 angolo Via Flaminia (penso sia dove c’è l’Oviesse). Data la probabile pericolosità delle antenne telefoniche (tra l’altro il nostro quartiere è già massacrato da traffico, smog, ecc) e vista anche la vicinanza alle abitazioni e anche alla scuola Gesù e Maria vorrei sapere se come Comitato pensate di fare qualcosa (raccolta firme, opposizione presso l’ufficio tecnico del municipio, ecc).
    Vi prego di intervenire in tal senso con qualche iniziativa in modo da facilitare le attività per provare a fare opposizione. Per concludere informo che in data 10.07.2015 la società Vodafone ha presentato domanda e se non ci saranno opposizioni entro 90 giorni l’antenna verrà installata (quindi verso il 10 ottobre).
    Grazie della collaborazione.

    Silvia Fedeli

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome