Home ATTUALITÀ Cassia, torna il Festival del Teatro Patologico

Cassia, torna il Festival del Teatro Patologico

teatro-patologico240.pngDal 20 febbraio all’8 marzo, nell’omonimo teatro in via Cassia 472 si terrà la XXIV edizione del Festival del Teatro Patologico, sotto la direzione artistica e a cura del regista e attore Dario D’Ambrosi, con il Patrocinio del Municipio Roma XV, della Siae e di Roma Solidale Fondazione e con un variegato cartellone di spettacoli.

Spettacoli che uniranno la passione per il teatro, l’attenzione alle tematiche sociali e quel pizzico di follia che da sempre caratterizzano la programmazione del Teatro Patologico e le sue attività di teatro integrato, realtà consolidate e riconosciute nell’ambito del panorama teatrale e sociale internazionale.

Il cartellone

La rassegna aprirà con lo spettacolo di Gennaro Francione Un ermafrodita sull’isola dei morti, promosso dall’Associazione Rinascimento 2000 e dall’Adramelek Theater, regia di Vincenzo Sartini. Teatro-concerto per tre attori e un flauto  solista, è una trasfigurazione simbolica della storia vera del pittore svizzero Arnold Böcklin (venerdì 20 e sabato 21 febbraio, h 21).

Il Festival proseguirà con un altro spettacolo insolito e speciale: Feet Theatre. A piedi non inquino di Monsieur David. In uno spazio nero, incontaminato, i piedi di David saranno i veri protagonisti di una storia sognante in cui grandi e piccoli troveranno un punto di incontro, alla pari e senza ruoli ( domenica 22 febbraio e domenica 1 marzo, h 21).

Un omaggio speciale al Festival viene offerto dai ragazzi del corso di teatro integrato del Teatro Patologico La magia del teatro. Assieme ad Almerica Schiavo, Dario D’Ambrosi e Mauro F Cardinali, presenteranno al pubblico Medea di Euripide. Già in scena al Teatro Cafè La Mama di New York e a Londra, dove ha ottenuto il Wilton’s Price come miglior spettacolo straniero della stagione 2012/13, sarà recitato in italiano e greco antico, con musiche originali di Francesco Santalucia (venerdì 27 e sabato 28 febbraio, h 21).

Ad animare il palcoscenico del Teatro Patologico anche una delle commedie più note di Pirandello, L’uomo dal fiore in bocca, regia di Alberto Di Stasio, con Alberto Di Stasio, Veronica Zucchi e Gloria Pomardi. La drammaturgia interna dello spettacolo fa dei due antagonisti uno specchio riflettente per i loro corpi, le loro voci, gli spasimi e le manie (venerdì 6 marzo, h 21).

Un pianoforte, un leggio e tante emozioni… Lo spettacolo di e con Alessandro Corazzi Il pianista e l’attore racconterà invece, con uno sguardo dolce-amaro, le piccole e grandi speranze di un giovane artista. Accompagnato dalle note di Luigi Zauli, mostrerà quanto importanti siano passione e sentimento nella vita e sul palcoscenico (sabato 7 marzo, h 21).

Per la festa delle donne è previsto un appuntamento speciale tutto al femminile. Andrà infatti in scena Proposta di matrimonio di Anton Checov, regia di Rosaria D’Antonio, con Barbara Bianchi, Chiara Laureti e Chiara Postacchini. Racconta di una proposta di matrimonio difficile da realizzarsi, tra equivoci ed incomprensioni (domenica 8 marzo, h 21).

Info e prenotazioni

I biglietti potranno essere acquistati direttamente al Teatro Patologico (via Cassia 472, dal lunedì al venerdì dalle 11 alle 19 e in occasione degli spettacoli) e presso il Caffè Ponte Milvio (Piazzale Ponte Milvio 44, tutti i giorni dalle 8 alle 23). Il costo è di 10 euro a spettacolo e 40 per l’abbonamento (6 spettacoli). Per info e prenotazioni telefono 3894290799, email teatropatologico@gmail.com

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome