Home ATTUALITÀ Cozza-Tricoli: “Giornata della memoria nelle scuole del XV”

Cozza-Tricoli: “Giornata della memoria nelle scuole del XV”

ArsBiomedica

cozza-tricoli.jpg“Ricorre oggi il settantesimo anniversario della liberazione del campo di concentramento di Auschwitz, avvenuta il 27 gennaio 1945. Non dobbiamo e non possiamo dimenticare quanto accaduto nel nostro continente ed è perciò di fondamentale importanza raccontare e tramandare ai bambini delle nostre scuole le storie di chi ha vissuto quegli orribili momenti che, purtroppo, hanno contraddistinto la nostra storia.”

Lo hanno dichiarato Alessandro Cozza, Assessore Scuola e Cultura, ed Emilia Tricoli, Presidente Commissione Scuola e Cultura del XV Municipio, segnalando che il Municipio, in occasione di questa ricorrenza, ha voluto organizzare due iniziative, una all’interno delle scuole elementari, l’altra di quelle medie.

Continua a leggere sotto l‘annuncio

“Per quanto riguarda le elementari – spiegano insieme – il Municipio ha curato la realizzazione di un concorso che ha chiesto alle classi di comporre un disegno, un piccolo testo poetico o un racconto a fumetti che abbia come tematica non solo la Shoa, ma anche le Foibe o qualsiasi tipo di violenza discriminatoria per razza, religione e genere. Gli elaborati dovranno quindi pervenire all’Assessorato ed alla Commissione Scuola e Cultura entro il 10 febbraio, per poi individuare una giornata di premiazione.”

“Alle scuole medie è stato invece proposto un progetto interattivo che ha coinvolto i ragazzi attraverso filmati, testimonianze video, lettura di testi e musiche sul tema della Giornata della Memoria, realizzato grazie al lavoro dell’Associazione Culturale ARTISTI A COLORI. La manifestazione si è svolta nelle giornata di ieri ed in quella odierna presso l’Istituto Comprensivo Enzo Biagi, l’Istituto Comprensivo via Baccano e l’Istituto Comprensivo Vibio Mariano”.

“Ringraziamo tutti i docenti per il loro prezioso contributo – concludono Cozza e TRicoli – e ringraziamo soprattutto i tanti ragazzi che hanno accolto queste iniziative con entusiasmo e grande partecipazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 commento

  1. COERENZA: chiesti 2 anni di carcere per il Vicesindaco Nieri (resistenza a pubblico ufficiale),lo stesso Nieri che disse che la “Giornata della Memoria” non doveva essere celebrata a Roma.
    Sarebbe bene ora che il Vicesindaco si dimettesse in attesa della conclusione del processo: questione di COERENZA DELLA SINISTRA…….O NO?

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome