Home ATTUALITÀ La Giustiniana, Case e Campi: storia infinita della scuola di via Gherardini

La Giustiniana, Case e Campi: storia infinita della scuola di via Gherardini

gherardini.jpgDall’avvocato Nicola Elmi, che ci scrive “in nome e per conto” di diversi suoi assistiti residenti a La Giustiniana, riceviamo e pubblichiamo una lettera inviata, oltre che ai media nazionali e locali, a Ignazio Marino, sindaco di Roma, a Daniele Torquati e Alessandro Cozza, presidente e assessore alla scuola del XV Municipio. L’oggetto è: “Area del Consorzio Case e Campi ‐ Scuola dell’infanzia di via Gherardini, presa in carico delle opere di Urbanizzazione del Consorzio Case e Campi, realizzazione collettore fognario”.

Ne riportiamo il testo integrale.

“Siamo una rappresentanza di alcuni cittadini che da oltre 20 anni attende l’apertura della Scuola dell’infanzia di via Gherardini; la presa in carico delle opere di urbanizzazione di cui alla Convenzione “Case e Campi” ad essa collegate; la realizzazione del collettore alla fogna comunale. La questione ha raggiunto dimensioni tali da essere riportata da diversi mass media, anche a diffusione nazionale, come la trasmissione “Striscia la notizia”, come esempio di mala amministrazione.”

“Proprio a Jimmy Ghione di Striscia La notizia il Comune aveva ultimamente promesso che la scuola materna e tutto il complesso sarebbe stato pronto per l’anno scolastico 2014/2015 che sta per iniziare.Ma ad oggi NULLA è cambiato.”

“Alla luce di quanto sopra vorremmo sapere se finalmente, ad oltre 20 anni dalla firma della Convenzione, i nostri figli potranno usufruire della scuola di via Gherardini e quindi avere un aggiornamento:
a) Sulla data dell’apertura della scuola dell’Infanzia di via Gherardini in quanto nel territorio di competenza del predetto plesso esistono circa 200 famiglie in lista d’attesa.
b) Sulla realizzazione del collettore fognario;
c) Sulla data di presa in consegna dell’area e delle strade;
d) Sulla data di completamento delle opere di urbanizzazione (illuminazione, strade, fogne e verde) delle via Carlo Gherardini, via Guido Rattoppatore, via Mario Scalise, via Bruno Serotini, via Giorgio Iannicelli, via Mario Fasullo, via Vittorio Marimpietri, via Mario Menichini.
Ovvero se il Comune intende provvedere a commissariare l’ente che gestisce la Convenzione Urbanistica.”

“La presente deve essere considerata come una formale richiesta ai sensi dell’articolo 2, comma 9‐bis, della legge 7 agosto 1990, n. 241, come modificato dall’articolo 1 del decreto‐legge 9 febbraio 2012, n.5, convertito con modificazioni dalla legge 4 aprile 2012, n. 35 che stabilisce che i cittadini hanno diritto di chiedere l’intervento di un soggetto che sostituisca quello inadempiente.

Chiediamo anche che tutti i media che sono già intervenuti ci aiutino ancora una volta a porre fine a tale situazione.”

Seguono 49 firme.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome