Home AMBIENTE Via Cortina d’Ampezzo, anche i parchi chiudono per ferie?

Via Cortina d’Ampezzo, anche i parchi chiudono per ferie?

via-cda.jpgL’accordo era chiaro: in cambio della realizzazione di un parcheggio coperto all’interno della Riserva dell’Insugherata, i costruttori dovevano realizzare un parco pubblico aperto alla cittadinanza. E così è stato, solo che ora il parco è inspiegabilmente chiuso. Chiuso per ferie?

La realizzazione del parcheggio, peraltro prevista dal Piano di Assetto della Riserva, a suo tempo provocò numerose polemiche e l’intervento di Italia Nostra che ipotizzò problemi di captazione delle acque.

L’area, con vista su boschi e terreni compresi nella Riserva, fu trasformata in un piacevole giardino con fontanella, panchine, area gioco per i bambini ed una piccola area cani; di contro non fu più possibile, almeno da quel tratto di strada, accedere alla Riserva.

L’apertura del parco avvenne molto tempo dopo la fine dei lavori del parcheggio coperto e, in fin dei conti, i giardini risultarono abbastanza graditi ai residenti (soprattutto quelli con bambini).

Ora però il parco è chiuso e privo di manutenzione; ci sono erbacce e piante spinose, alcuni alberelli si sono seccati, la fontanella è “immersa” in una pozza e alcune aiuole sono allagate mentre i cancelli risultano sbarrati.

Stranezze della Capitale, anche i parchi chiudono per ferie lasciando orfani di verde i romani rimasti in città e soprattutto tanti amici a quattro zampe visto che l’area cani di quel parco è l’unica presente in tutta la zona.

Francesco Gargaglia

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. Al 18 settembre i cancelli del giardino sono ancora CHIUSI (non così il cancello che dà accesso al gabbiotto dove vengono venduti i “box” del parcheggio coperto).
    Abbiamo dato comunicazione della chiusura al Commissario Straordinario di Roma Natura Maurizio Gubbiotti.
    Comitato RH.

  2. Possibile che il parco di cortina d’ampezzo sia chiuso proprio di domenica?
    Dopo la chiusura estiva il parco è stato riaperto con varie novità: la presenza di un guardiano (che tra l’altro annuncia la chiusura del parco mezz’ora prima dell’orario previsto alle persone presenti!?) orari di apertura e chiusura..e fin qui tutto normale se si tratta di garantire maggior pulizia e sicurezza del parco. Ma possibile che ne sia stata disposta la chiusura di domenica, giorno per eccellenza dedicato al tempo libero e allo stare in famiglia? Perchè i cittadini della zona non possono usufruire di tale servizio pubblico? Vorrei conoscere la motivazione e da chi è stato disposto ciò. Mi sembra un’assurdità senza eguali.

  3. Gentile Federica, come Comitato abbiamo chiesto “lumi” all’Ente Roma Natura senza avere, ovviamente, risposta. E’ forse il caso che voi residenti facciate una richiesta di chiarimenti all’Ufficio Relazioni con il Pubblico dell’Ente chiedendo anche di vedere gli atti (quale erano gli accordi tra l’Istituto proprietario del terreno e l’Ente Roma Natura e se negli accordi era prevista la chiusura la giornata di Domenica (cosa di cui dubitiamo fortemente).
    Comitato RH.

  4. @ Federica
    Siamo andati a rivedere il Piano di Assetto della Riserva e alla Scheda FA/02 (quella relativa alla realizzazione del parcheggio in cambio di un parco pubblico) nelle modalità attuative sta scritto: “L’Ente gestore prima di rilasciare il N.O. relativo al progetto dovrà definire attraverso una convenzione tutte le modalità per una fruizione AGEVOLATA alla Riserva”.
    La chiusura di Domenica non ci sembra che rientri in una qualche agevolazione! Chiedete di vedere la Convenzione.
    Comitato RH

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome