Home ATTUALITÀ Libri a Mollo, un altro modo di vivere Ponte Milvio

Libri a Mollo, un altro modo di vivere Ponte Milvio

Sabato 26 ultimo appuntamento di luglio della rassegna Libri a Mollo che riprenderà a settembre. Chiusura in bellezza, al Chioschetto di Ponte Milvio, con un libro a tema: “Gli eroi imperfetti” di Stefano Sgambati ambientato appunto a Ponte Milvio. A parlarne, davanti a un parterre variegato e numeroso, l’autore, Giordano Meacci, Rossano Astremo e Carmelo Calì.

Come la dea Kalì dalle sette braccia, Carmelo Calì, deus ex machina della libreria Libri e Bar Pallotta, è l’ideatore, il promotore, l’organizzatore, il comunicatore e il regista dell’iniziativa il cui obiettivo è di offrire ai frequentatori di Ponte Milvio l’opportunità di unire cultura e divertimento, parlare di libri sorseggiando un cocktail all’ombra della Torretta Valadier.

k1.jpg

“Riuscire a rendere Ponte Milvio non solo luogo di incontro per giovani ma anche punto di ritrovo dove davvero un incontro letterario, una presentazione di un libro, possa attirare l’attenzione e la curiosità di chi vuole scoprire la bellezza della cultura” è l’obiettivo alla base dell’iniziativa, stando alle parole di Carmelo.

Non è quindi un caso la scelta del libro di Sgambati a conclusione della prima parte della rassegna.

k2.jpg

Protagonista indiscusso del suo romanzo, è infatti Ponte Milvio dove si muovono i cinque protagonisti le cui vite, come hanno sottolineato anche Meacci e Astremo, le loro storie, tutta la trama del libro, mai sarebbero potuti nascere senza un’arena come solo Ponte Milvio può essere (del libro ne abbiamo parlato diffusamente in una nostra recente intervista all’autore: leggi qui).

Allora è proprio così, un luogo può davvero essere importante; starà poi a noi capire e scegliere come “riempirlo”, di cosa “riempirlo”, di quali contenuti volerlo rendere protagonista.

k4.jpg

Ha fatto così Sgambati con il suo romanzo e ha fatto così Libri a Mollo; hanno scelto di rendere Ponte Milvio ” un contenitore” di storie nel primo caso, di iniziative belle e di spessore come hanno deciso di fare Libri e Bar Pallotta e il XV Municipio, il cui assessorato alla cultura ha patrocinato la manifestazione.

k3.jpg

Numerose le persone presenti all’evento di sabato 26 luglio che si sono prestate per una sera a fare da pubblico in una cornice estiva molto suggestiva.
Ecco un modo diverso di vivere Ponte Milvio.

Valentina Ciaccio

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

 

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Peccato non essere stata presente. Complimenti per l’evento, che testimonia E CONFERMA che Ponte Milvio non è solo movida e sballo, ma anche e soprattutto cultura, storia, folklore, tradizione e divertimento rilassante. Del resto la cornice si presta in modo particolare a tutto questo. COMPLIMENTI.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome