Home ATTUALITÀ Ponte Milvio, nasce “Libri a Mollo”

Ponte Milvio, nasce “Libri a Mollo”

chioschetto.jpgDall’intenzione di promuovere eventi che rendano Ponte Milvio uno spazio vivace dove famiglie e ragazzi possano ricevere stimoli culturali, scoprendo nuovi autori anche fuori da luoghi strettamente deputati alla lettura, a Ponte Mollo nasce “Libri a Mollo”, serie di appuntamenti con buoni libri e scrittori emergenti all’ombra della Torretta Valadier.

L’idea, patrocinata dal Campidoglio e dall’assessorato alla Cultura del XV Municipio, vede coinvolti Libri & Bar Pallotta e il Chioschetto Ponte Milvio e consiste in reading, incontri con autori e presentazioni di libri che si terranno al Chioschetto nel corso dell’estate.

Primo appuntamento venerdì 27 giugno, alle 18, con Simona Baldelli che introdurrà Claudio Grattacaso, segnalato dal comitato di lettura del Premio Italo Calvino nell’edizione 2013, che parlerà del suo primo romanzo “La linea di fondo” edito dalla casa editrice romana Nutrimenti Edizioni

il libro

Freccia è stato un fuoriclasse, uno di quelli con la palla incollata al piede, sinistro potente, talento e carisma. Pochi anni, il tempo di assaporare il gusto del successo. Poi è arrivato il fallo che gli ha stroncato la carriera, la cessione a una squadra di serie C, la frustrazione, il coinvolgimento nel giro del calcioscommesse. Il sipario è calato, lasciando una ferita impossibile da rimarginare.

Ventisette anni dopo quel fallo, quando il cerchio oramai si è chiuso, José Pagliara, quello che un tempo chiamavano Freccia, è ancora una promessa disattesa. Lo è per la moglie, che si è isolata in un mondo di silenzi e manie. Lo è per la figlia, che lo tratta con gelida ostilità. È uno sconfitto, torturato dai fantasmi del passato, dai sensi di colpa, dal ricordo ossessivo di un tragico pomeriggio d’infanzia, al campetto sotto la collina.

Parlando di calcio, di passione e ostinazione, di egoismo e corruzione, Claudio Grattacaso racconta la parabola di un campione fallito, costretto dalla vita a fare i conti con le conseguenze delle proprie azioni e a inseguire dentro di sé una nuova consapevolezza, alla ricerca di risposte e di una seconda possibilità.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome