Home ATTUALITÀ A 200 all’ora sul GRA per sfuggire alla Polizia: arrestato sulla Cassia

A 200 all’ora sul GRA per sfuggire alla Polizia: arrestato sulla Cassia

ps3.jpgFolle corsa sul grande Raccordo Anulare dalla Tiburtina alla Cassia.  Per sfuggire alla polizia, ha raggiunto la velocità di 200 km/h alla guida di una monovolume, poi è andato a sbattere contro lo spartitraffico della rampa di uscita Cassia.

E’ accaduto questa notte, protagonista un 31enne che alla vista di una pattuglia della Polizia ha invertito il senso di marcia senza un apparente motivo. Questo il motivo che ha spinto i poliziotti a seguirlo per un controllo.

Il giovane invece ha iniziato una fuga per le strade del quartiere Tiburtino fino a raggiungere il GRA dove si è lanciato in una pericolosa corsa zigzagando per le tre corsie di marcia che vista l’ora erano deserte. A quel punto, con l’ausilio del coordinamento della Sala Operativa, gli sono state chiuse le vie di fuga ed il vano tentativo di imboccare a 160 km/h la rampa di uscita sulla Cassia gli è stato fatale.

A vettura ferma contro lo spartitraffico, l’uomo ha tentato comunque di opporre una violenta resistenza con calci e pugni. Immobilizzato dai poliziotti è stato arrestato e condotto in un vicino ospedale dove, a seguito di accertamenti, è risultato positivo all’assunzione di cocaina.

Accompagnato negli gli uffici del Commissariato di zona, D.S.M. è stato arrestato per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale e denunciato all’Autorità Giudiziaria per guida sotto l’effetto di stupefacenti e per rifiuto di sottoporsi all’accertamento alcolemico.

Visita la nostra pagina di Facebook

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome