Home ATTUALITÀ XV Municipio, Cavini-Paris: “Lampioni spenti, inviato primo report all’Acea”

XV Municipio, Cavini-Paris: “Lampioni spenti, inviato primo report all’Acea”

paris-cavini.jpgA seguito dei malfunzionamenti degli impianti d’illuminazione presenti sul territorio, il XV Municipio ha inviato un report All’Acea elencando i lampioni coinvolti e sollecitando un rapido intervento. Ne danno notizia Stefano Cavini, presidente della commissione Lavori Pubblici, e Elisa Paris, assessore ai Lavori Pubblici, spiegando che “grazie all’attivazione dell’indirizzo sosstrade.mun15@comune.roma.it è stato possibile creare un primo elenco di segnalazioni fatte dai cittadini”.

“Come Amministrazione Municipale non possiamo più tollerare che interi tratti di strade presenti nel nostro municipio abbiano l’illuminazione pubblica esistente, ma non funzionante. Pur non essendo di nostra stretta competenza, è nostro dovere controllare che si faccia un’intelligente manutenzione ordinaria per prevenire situazioni di pericolo dovute alla mancanza di luce. Auspichiamo – ha dichiarato Cavini – che questo primo report, che sarà seguito da altri, sia un valido strumento per spingere Acea ad eseguire questi interventi”.

“Tale iniziativa non si esaurisce con la spedizione di questo primo report. Invitiamo infatti i cittadini a proseguire con l’invio delle segnalazioni, perché questo è solo il primo tassello di un lavoro di verifica e controllo che abbiamo iniziato di concerto con l’Amministrazione Capitolina”, aggiunge Elisa Paris.

Visita la nostra pagina di Facebook

6 COMMENTI

  1. Ma possibile si debba pregare di Acea di effettuare interventi che le spettano ?
    Perchè bisogna essere cosi’ concilianti con quel carrozzone di inefficienza ?

  2. In ogni caso come residente mi sembra importante potere finalmente disporre di uno specifico indirizzo e-mail per segnalare i malfunzionamenti nell’illuminazione e apprezzo la realizzazione ad opera del Municipio XV addirittura di un report specifico che viene inviato a chi, come l’acea e’ ufficialmente deputato ad erogare il servizio. Cio’ denota un’attenzione dell’attuale amministrazione alle esigenze dei cittadini, cosi’ come una volonta’ di proporre strumenti di partecipazione e condivisione che francamente durante quella precedente non avevo riscontrato.

  3. Sinceramente sono sbalordito….

    Spero che l’assessore Paris non abbia aspettato 9 mesi per fare segnalazioni dei vari malfunzionamenti dell’illuminazione pubblica del nostro territorio… Sarebbe scandaloso!

    Come trovo scandaloso che l’assessore invii ad ACEA un documento in cui si chieda di ripristinare l’illuminazione di impianti NON IN CARICO AD ACEA, parlo di via val gardena, via bruno bruni e via stasi (per non parlare anche dei doppioni…).
    Forse l’assessore non conosce bene il territorio….

    @lucia perché secondo lei in passato non facevamo richieste ufficiali e non??? Ne ho uno schedario pieno e, fino ad ora, posso dire con risultati ampiamente migliori….

  4. Egregio Consigliere, sono anche io sbalordita, ma dalla sua replica ad un commento di un elemento che a me e’ parso oggettivamente migliorativo che riguarda la comunicazione tra cittadini e amministrazione come la disponibilita’ di uno specifico indirizzo e-mail a cui inviare le nostre segnalazioni. Anche la disponibilita’ di un elenco in rete, facilmente consultabile e rapidamente integrabile da tutti, mi sembra un passo avanti rispetto ad uno schedario (presumo cartaceo) conservato in un qualche ufficio. Io interpreto questa come un’azione certamente positiva che aumenta la trasparenza, la condivisione e la partecipazione, elementi che ritengo propedeutici ad una buona amministrazione.

  5. @Lucia forse non mi sono spiegato bene… l’indirizzo email è positivo (chi lo ha criticato??) ma sapere che il nostro assessore da 9 mesi non abbia inviato niente ad ACEA mi sembra assurdo… come è assurdo che non sappia le compentenze dei vari impianti di illuinazione…

    per non parlare che si promuove l’iniziativa come chissà cosa… parliamo del DOVERE di un amministratore di ogni municipio (anche dell’opposizione… infatti lo faccio formalmente anche io…) non di una cosa di cui vantarsi…

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome