Home ATTUALITÀ Torna il decoro a Tomba di Nerone, non si sa per quanto...

Torna il decoro a Tomba di Nerone, non si sa per quanto ma intanto torna

retake120.jpgSabato 22 marzo numerosi residenti si sono dati appuntamento a Tomba di Nerone per procedere alla pulizia di un lungo tratto della Cassia e dei giardini intitolati al Caduti sul Fronte Russo. L’attività coordinata da Retake-Roma ha visto la partecipazione di volontari provenienti anche da altre zone di Roma Nord, come Labaro, e della Cooperativa “Il Granellino di Senapa”.

Per tutto il pomeriggio si è provveduto a rimuovere rifiuti, scritte e adesivi pubblicitari utilizzando pennelli, spatole e solventi messi a disposizione dalla ditta “Magnifico” di Via Cassia che dimostrando una grande disponibilità ha fornito gran parte dei materiali utilizzati per la pulizia.

Il lavoro più impegnativo ha riguardato però i giardini di Tomba di Nerone da sempre in uno stato di profondo degrado; nonostante la presenza del bel monumento e di un’area giochi per bambini il piccolo parco non conosce opera di manutenzione.

Una sola volta all’anno, in occasione dell’anniversario del combattimento di Nikolajewka a cui presenziano i nostri amministratori, il Servizio Giardini del Comune dà una rapida ripulita e mette qualche piantina di ciclamini. Poi per altri 364 giorni tutto torna nell’oblio.

I volontari hanno rimosso dai giardini consistenti quantità di rifiuti, migliaia di mozziconi di sigarette, decine di bottiglie di birra e cartoni del vino provvedendo anche al taglio dell’erba nell’area giochi e accanto al sarcofago di Vibio Mariano.

Quando ha cominciato ad imbrunire l’area si presentava pulita e in ordine mentre dai pali della luce, dalle cabine elettriche e dai semafori erano spariti centinaia di adesivi pubblicitari.

A Paola Carra, responsabile di Retake-Roma, abbiamo chiesto che cosa può fare un cittadino quando trova la via in cui abita imbrattata da questi adesivi tenacissimi.

“Semplice” ci ha risposto Paola: “Contattare subito la Sezione Decoro Urbano dei PICS (Pronto Intervento Centro Storico) allo 06.67691. Saranno poi loro ad intervenire multando i responsabili”.
Cosa che nel pomeriggio del 22 è stata fatta.

L’intervento di volontari e residenti per ripristinare il decoro di una strada o di un giardino pubblico è oramai, di fronte alle difficoltà ad intervenire dei servizi comunali, una pratica comune.
Non si tratta né di una moda né di un passatempo: è una inevitabile necessità e sarebbe auspicabile che un concreto contributo arrivasse da tutti.

Francesco Gargaglia

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome