Home ATTUALITÀ Comitato Genitori ICS “Via Cassia 1694” chiede più sicurezza per gli alunni

Comitato Genitori ICS “Via Cassia 1694” chiede più sicurezza per gli alunni

ics-cassia.JPGDal Comitato dei Genitori dell’Istituto Comprensivo Via Cassia 1694, a La Storta, riceviamo e pubblichiamo. “Il 10 gennaio 2014 il Comitato dei Genitori, presieduto dal Signor Vincenzo Cocchiarale, ha incontrato il Presidente del XV Municipio Daniele Torquati avanzando alcune richieste che erano state deliberate nell’Assemblea del 26 Novembre 2013. Tra queste vi erano dei temi di interesse collettivo e di urgenza, con particolare attenzione dei genitori degli alunni che frequentano l’omonimo Istituto.”

“I punti essenzialmente sono:

Edilizia Scolastica – cambio di destinazione d’uso ed esecuzione delle relative opere nei locali ex abitazione del portiere; verifica dei cornicioni e delle condizioni esterne degli edifici (soprattutto della Scuola Tomassetti); apposizione di antiscivoli sulla gradinata di accesso al predetto edificio scolastico.

Viabilità – rifacimento segnaletica pedonale in prossimità delle entrate dei plessi Tomassetti, B.Buozzi ed Isola Farnese, installazione di dissuasori di velocità in prossimità dell’accesso della scuola B.Buozzi , presenza dei Vigili Urbani nelle ore di entrata e uscita.”

“Le richieste – continua il comunicato – furono trasmesse per volere del Presidente Torquati via mail ma ad oggi, malgrado sia essenzialmente importante la salvaguardia e l’incolumità degli alunni, il Comitato non ha ottenuto riscontri. Ci preme dover sottolineare e ricordare che qualche settimana fa, un’alunna della scuola fu investita mentre attraversava la strada, ed ancora come dimenticarsi del crollo parziale del soffitto nella Scuola Tomassetti nel gennaio 2011, e gli allagamenti nella sala informatica della Scuola di Isola Farnese….”

“Non sono dettagli, ma una continua ed insostenibile preoccupazione che accompagna quotidianamente i genitori. Crediamo sia possibile – conclude la nota – ottemperare alle nostre richieste in tempi brevi e ad un costo relativamente basso. Chiediamo più responsabilità ai nostri amministratori e più sicurezza per i nostri figli.”

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Grazie per la pubblicazione!
    Noi genitori non chiediamo che una scuola sicura per i nostri figli, pare sia un diritto. Mentre il controsoffitto crollava non c’erano bambini per caso o, come si dice a Roma, ci ha pensato santa Pupa… Io stessa ho testimoniato per una nonna investita mentre prendeva la nipote alla Buozzi.
    Bisogna agire subito! !!

  2. A quanto pare alla presidenza non piacciono i comitati quali essi siano, dei genitori, di quartiere, dei festeggiamenti, ecc….
    Però c’è la consulta della scuola che ascolta tutti!
    Speriamo almeno che voi siate più fortunati di noi con le richieste!
    Noi si aspetta ancora la mensa ad Osteria Nuova, di questo passo chiediamo il centro anziani per i nostri figli.

  3. Un caro saluto a tutti … e in particolare al comitato … ricordo quante battaglie abbiamo fatto qualche anno fa all’interno dell’IC Via Cassia 1694 … ebbene si facevo parte di un Consiglio di Istituto sin da quando dipendevamo da Via Silla .. ma ormai questo è storia … facemmo mettere in funzione l’ascensore della Tomassetti … in accordo con il Municipio XX furono rifatti i bagni della Tomassetti completamente … e la tensostruttura … alla cui inaugurazione neanche ci chiamarono… si porto alla luce … bussando tante volte alle istituzioni dell’ascensore esterno della Buozzi, del rifacimento globale della sua palestra del campo polivalente sopra vicino alla materna … del campetto esterno da calcetto e via dicendo … eravamo un bel gruppo … molto determinato … e ricordo con nostalgia il tempo dedicato a queste cose arrivando in anche in tribunale per questioni di mensa. Leggendo il comitato mi sono ricordato che avevamo aperto anche una e-mail con il nome ….
    Qualcuno ora potrebbe chiedere ma cosa vuoi tu che muori di nostalgia? Volevo darvi forza e coraggio a voi genitori che siete li oggi al nostro posto … non perdete la speranza … non combattete le istituzioni … ma lavorateci a fianco … e i risultati ci saranno … non è vero che non ti ascoltano … ma non occorre abbattersi … alle istituzioni non occorrono lettere di protesta o di contestazione … occorre qualcuno che si impegni vicino a loro e lavori con loro … e tutto andrà per il meglio ( noi riuscimmo ad ottenere delibere trasversali a tutto il consiglio Municipale XX … da Sx a DS compreso) … vi faccio i miei migliori auguri e non mollate … la scuola, i vostri figli e i figli dei nostri figli hanno ancora bisogno di qualcuno che lavori per loro. Grazie per quello che fate. Maurizio M

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome