Home ATTUALITÀ Osteria Nuova: Torquati, questa mensa s’ha da fare!

Osteria Nuova: Torquati, questa mensa s’ha da fare!

email1.jpgScrive il nostro lettore Gianni: “Gentile direttore, torno a lei per le note vicende della mensa scolastica di Osteria Nuova, purtroppo le cose non vanno molto bene per i nostri figli e mi è venuta voglia di scrivere questa lettera aperta al presidente del XV Municipio, Daniele Torquati, per chiedergli il perchè. Perchè ha bloccato i lavori appena partiti? Gliela invio chiedendole di pubblicarla per fare in modo di avere qualche ripensamento da parte del municipio.”

Scrive dunque Gianni:
“Come Don Rodrigo il presidente Torquati decide che la mensa della scuola elementare di Osteria Nuova non si deve fare nella struttura in muratura.
Ripercorriamo la storia: il 27 gennaio la dirigente scolastica del plesso comunica l’inizio dei lavori: “Sono lieta di comunicarvi che finalmente sono iniziati i lavori di realizzazione della nuova mensa delle elementari di Osteria Nuova.La Mensa sarà ubicata, come da noi richiesto, nell’edificio in muratura antistante al plesso principale” ecc ecc…
Subito dopo l’intervento del XV Municipio! Lo stesso 27 gennaio l’ingegnere del X dipartimento del Comune scrive una nota di rettifica alla dirigente scolastica in cui spiega alla stessa che il municipio è proprietario delle strutture del plesso che dunque si riserva di decidere sull’utilizzo delle stesse e sull’assetto del territorio come meglio crede.”

“Il 28 gennaio la dirigente scolastica è costretta a trasmettere la nota di rettifica del dipartimento ai genitori scrivendo: “non posso che esprimere il mio forte rammarico e la mia perplessità per una decisione che non condivido e che faccio fatica a comprendere“.

“Eppure fu proprio il presidente Torquati, allora consigliere nel 2010, a volere fortemente La Consulta della Scuola dell’allora municipio XX. La Consulta doveva essere strumento atto a favorire il rapporto tra le istituzioni (giunta e il consiglio municipale) e la scuola, strumento per condividerne la programmazione e la progettualità degli interventi. Era evidente che dirigenti scolastici e la scuola in generale compresi i genitori erano quelli da ascoltare e da appoggiare.”

“Oggi dunque, risulta inspiegabile quello che sta succedendo, se pure lo stesso Torquati rinuncia ad un suo cavallo di battaglia (la consulta) è chiaro che qualcosa non va.
A noi genitori non resta altro che rammaricarci per le condizioni in cui i nostri figli sono costretti a mangiare: nelle classi dove si studia ora si fa tutto!!
Presidente Torquati, perchè tutto questo?  Il nostro unico auspicio è quello di una apertura da parte del municipio e che i lavori possano proseguire come da programma.”

Visita la nostra pagina di Facebook

11 COMMENTI

  1. @Gianni concordo pienamente con quanto scritto.
    Ho seguito la vicenda sin dal 2011 e con soddisfazione a fine Novembre ho appreso la notizia che il Dipartimento annunciava l’inizio dei lavori per il 10 Dicembre 2013. Tutto andava bene come era stato concordato tra la precedente amministrazione (che aveva trovato i fondi e avviato le procedure per la gara d’appalto) la scuola, il comitato genitori e il comitato di quartiere. Oggi putroppo dobbiamo registrare un comportamento dell’attuale maggioranza che è veramente singolare. Tutti gli interessati concordano per fare la mensa in un posto, mentre il Municipio che dovrebbe assecondare le rechieste della scuola, responsabile dell’organizzazione della didattica, sta cercando di fare tutt’altro. La domanda nasce spontanea, che c’è dietro il comportamento così ostinato della Giunta Torquati??? Il Neo Presidente invece di fare comunicati per prendersi meriti che non ha dovrebbe ascoltare di più la scuola e cittadini. Però questa è “un’altra storia” e forse è meglio affrontarla in un secondo momente. Solidarietà alla Preside, al comitato genitori e a tutte le persone che in questi giorni stanno lottando contro un’amministrazione che si sta dimostrando, almeno in questa circostanza, “grigia e sorda”.

  2. “L’allora consigliere”… “era il XX municipio…” “proprio Torquati aveva fortemente voluto la Consulta”…. ma Signori miei !!!! adesso è cambiato tutto!!! ora è P R E S I D E N T E , il municipio è il XV e la consulta non serve più : domenica farà la sua “bella” assemblea pubblica, ascolterà tutti (è solo un eufemismo…) , ma alla fine farà quanto già deciso… se non è questo un voltafaccia???!!!!

    p.s. : e nessuno si azzardi ad incolpare quest’amministrazione… LA COLPA E’ DEGLI ALTRI !!! SEMPRE !!!

  3. C’è poco da aggiungere a quanto scritto qui sopra. I container son stati tolti ora, e la giunta e’ quella Torquati, ma i soldi son stati trovati dalla giunta precedente. Mi ripeto: a meno che il Presidente Torquati non sia un reincarnato Houdini, tutti sanno che e’ impossibile trovare tutti quei soldi, indire una gara, farla assegnare e iniziare i lavori in meno di 6 mesi…. Il fatto che presidente Torquati continui ad affermare” abbiamo tolto i container dopo 40 anni facendo ciò che altri non hanno fatto..” ci fa pensare che anche dietro questo stop ai lavori nasconda ben altro. La mensa all’interno? Tra quanto tempo? Con che aggravio di spesa? E nel frattempo i bambini come e cosa mangiano? E i costi di questi pasti?
    I genitori sono in subbuglio, il comitato genitori ha fatto precise richieste che sono rimaste tutt’ora inascoltate. Si accampano scuse che francamente non hanno fondamento, come ad esempio un tanto atteso parere ostativo della USL, che non e’ arrivato,anzi al contrario la stessa ha comunicato che anche l’opzione mensa esterna per loro va bene.
    I bambini escono anche per andare a fare ricreazione, a questo punto dovremmo tutelarli anche in quest’ora e farli ricreare all’interno del plesso…
    Il presidente ignora le lettere e il parere di più della metà degli abitanti della zona. Non considera i problemi e le necessità impellenti dei bimbi, dilatando, con questa “battaglia”, i tempi di risoluzione ad un problema che già da fine gennaio poteva essere archiviato!
    Ma Forse questo edificio in muratura serve ad altro?
    O forse i progetti della precedente giunta debbono per forza essere cambiati perché così si fa più bella figura?
    Tante le domande, poche e sibilline le risposte…. Complimenti alla nuova Giunta: propio tutta un’altra storia!

  4. – “Ma Forse questo edificio in muratura serve ad altro?”
    – “O forse i progetti della precedente giunta debbono per forza essere cambiati perché così si fa più bella figura?”
    @Laura
    Due piccioni con una fava. Con ogni probabilità la risposta alle due domande è SI.

  5. ….Nico, mi ero dimenticato della “consulta”, lo strumento che Torquati aveva tanto rivendicato…. Che fine ha fatto ???? Come mai non si è ancora riunita ??? e perchè non viene consultata su questo argomento??? Ci sono gli organi collegiali, nominati da Genitori, Docenti e personale scolastico che rappresentano tutti…. sono stati consultati ????

  6. Questa giunta non funziona…continuano solo a dire è merito mio ..no e’ tuo… no la colpa è tua.. no è mia basta fate i fatti e smettetela di continuare a criticare gli operati degli altri quando non si è i grado di mettere in atto i propri…

  7. Io sono del parere che il presidente sta facendo solo i suoi interessi e non i nostri,non quelli dei nostri figli ,a lui non interessa dove ,come e quando verrà fatta verrà messa la mensa a lui interessa solo che chi l’ha votato pensi che sta facendo bene il suo lavoro,invece bisogna che aprano gli occhi che non è’ tutt’oro quel che riluce ,io mi sono stancata e come me penso tanti genitori ,vedremo adesso domenica cosa avrà il coraggio di dire ,da oggi in poi lo chiameremo il presidente “io ho fatto”.

  8. Ad Osteria Nuova e’ andata l’assemblea per la Mensa! Si ma forse non come si immaginava qualcuno..che aveva già deciso tutto!!
    I genitori sono con la scuola, la preferiscono dove previsto ,e cioè nella struttura esterna in muratura!!
    A questo punto credo che fare diversamente sia impossibile!!

    P.s Nico avevi quasi indovinato!!

  9. Finalmente nell’assemblea chesi è tenuta oggi ad Osteria Nuova si è scoperto che il nostro caro Presidente ( tutto fare ) è riuscito a fare solo chiacchiere, peccato che molto genitori erano convinti di partecipare ad una riunione dove si potesse democraticamente dire la sua e poi prendere tutti insieme la decisione migliore per i nostri figli, invece abbiamo assistito ad un teatrino dove era importante non fare in fretta per permettere ai nostri figli di mangiare in una mensa ma intascare consensi dicendo che tutto quello che si è fatto fino ad ora è merito loro quando anche i sassi sanno che il loro merito è solo quello di aver bloccato i lavori costringendo così i nostri figli a mangiare in classe.
    Spero che oggi sia servita come lezione e che nel futuro anche noi genitori quando dobbiamo scegliere i nostri amministratori riflettiamo.
    Giuseppe

  10. Come volevasi dimostrare con Torquati è molto facile profetizzare… l’avevamo detto che è inconsistente e pensa di essere costantemente in campagna elettorale. La testimonianza del sig. Giuseppe lo dimostra, intanto i bambini continueranno con il pranzo a sacco…. ma d’altronde il presidente è un ragazzo che non ha figli , e non può capire cosa prova un genitore nei loro confronti..

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome