Home ATTUALITÀ Lettori – L’Acea fa le ore piccole

Lettori – L’Acea fa le ore piccole

contatore.jpg“Voglio raccontarvi una buffa storia.” Inizia così l’email di Edoardo, un nostro lettore residente sulla Cassia, che mette in luce un  episodio nel quale la solerzia degli addetti dell’Acea ha toccato un limite incredibile. Quando è poco e quando è troppo. “Da qualche tempo – ci racconta – ho un problema con il contatore dell’elettricità fornitami da Acea e quindi un paio di giorni fa ho contattato il servizio guasti. Al telefono mi dicono che l’intervento sarà sicuramente eseguito in giornata.”

“Ma mi dicono pure che per colpa della pioggia che ha causato molti guasti sulle linee domestiche della mia zona, non sarebbero potuti intervenire prima di 6-8 ore. Preciso che la telefonata è stata fatta nella tarda mattinata, verso le ore 12. Mi aspettavo quindi un intervento verso le 20 o giù di lì. Invece non si è visto nessuno”.

“Ormai rassegnato a dover richiamare di nuovo il servizio guasti per fissare un altro appuntamento, verso le 23 vado a dormire. Ma evidentemente – sottolinea Edoardo – i tecnici dell’Acea non dormono mai. Infatti alle 2 del mattino mi squilla il cellulare. Salto giù dal letto col cuore in gola (un cellulare che suona di notte fa pensare sempre al peggio) e con gli occhi mezzi chiusi rispondo: pronto, chi è ??”

“Salve, siamo i tecnici dell’ACEA. Se lei è in casa possiamo effettuare l’intervento di riparazione…”

“Alle due del mattino?? Ma come è possibile? Non sono riuscito a rispondere altro che “ma voi siete pazzi o cosa? Ma vi rendete conto di che ora è?”

“Il tecnico non sembrava minimamente turbato nè sorpreso dalla mia risposta. Impassibile mi ha salutato dicendomi: allora dovrà chiamare nuovamente per prendere un altro appuntamento.
Io mi chiedo – conclude Edoardo – ma vi sembra una cosa normale?”

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome