Home ATTUALITÀ Sfiorata la tragedia a Corso Francia

Sfiorata la tragedia a Corso Francia

Corso FranciaUn grave episodio di inciviltà automobilistica e’ accaduto alle 8 di questa mattina Martedì 12 Novembre 2013 a Corso Francia, angolo via Bodio, dove un bambino ha corso il rischio di essere travolto sulle strisce pedonali da un pirata della strada. Il fatto ci viene riferito dalla nostra lettrice Viviana che così lo racconta.

Stavo accompagnando mia figlia a scuola quando, al semaforo di Corso di Francia, mi sono girata verso via Bodio in cerca di una compagna di classe. In quel momento stava attraversando un ragazzino con il fratello, sulle strisce pedonali e con il semaforo “pedonale” verde. Un automobilista che scendeva da Via Bodio, tra i 50 e 60 anni con un Audi A4 o A6 di colore argento ha scavallato lo spartitraffico (la sua auto era rivolta verso nord come per girare in direzione Cassia-Flaminia) per evitare il traffico del controviale e ha girato per Corso Francia direzione Parioli, tagliando le strisce pedonali mentre i ragazzi stavano passando.

Ha travolto il trolley e lo ha trascinato via. Il ragazzo lo ha mollato allontanandosi ed è rimasto illeso. Il trolley è stato invece trascinato oltre Brandy & Melville.

Ho gridato ed ho inseguito quella macchina maledetta che non si è neanche fermata. Non sono riuscita a prendere il numero di targa ma ho chiamato il 113 che ha inviato subito una volante.

Oltre il danno la beffa: due ragazzi in scooter, si sono fermati per raccogliere il trolley rimasto in mezzo a Corso Francia ma … invece di appoggiarlo sul marciapiede … lo hanno rubato! C’è la necessità di avere la polizia municipale, dal lunedì al venerdì dalle ore 7:45 alle ore 8:15 a tutti i semafori di Corso Francia perché centinaia di bambini e ragazzi attraversano per andare a scuola. mancano le telecamere.

Quel vigliacco dell’Audi la farà franca perché non c’è neanche una telecamera di sorveglianza stradale! Tra il Fleming e Vigna Clara ci sono 4 scuole (Ferrante Aporti, Nitti, Gesù e Maria, Mengotti) e nessun vigile urbano! Questa situazione deve cambiare.”

Visita la nostra pagina di Facebook

12 COMMENTI

  1. L’epiodio descritto dalla Signora non è niente altro che uno degli innumerevoli episodi che si registrano ai semafori e ai passaggi pedonali; il problema non sono i vigili (che ovviamento non possono presidiare ogni semaforo) ma l’inciviltà, la maleducazione e prepotenza di questo paese. Pochi giorni fa un ubriaco ha ammazzato 4 ragazzi tra i 17 e i 20 anni (denunciato per omicidio colposo). Leggo su “Una Repubblica senza patria” una frase pronunciata da un ferroviere: “Meglio la Petacci che la Repubblica dei pagliacci!”. Vero…

  2. Penso invece che i vigili dovrebbero presidiare i punti focali dei due quartieri negli orari di entrata e uscita delle scuole…. questo è il motivo per il quale per anni ho accompagnato mio figlio a scuola, proprio nel timore dell’attraversamento di Corso Francia, dove le macchine sfrecciano a velocità insostenibili!!
    E una bella telecamera per il controllo della velocità??
    Ecco, anche che viene utile, in considerazione di quanto accaduto oggi, l’ipotesi della costruzione di un potente esclusivamente pedonale per collegare i due quartieri…..

  3. Forse i vigili dovrebbero smetterla di concentrarsi in massa su via Flaminia vecchia e su via bevagna per fare multe per divieto di sosta. Sono tutti lì a. far cassa invece di presidiare il territorio!

  4. Simona capisco perfettamenta la tua angoscia e preoccupazione ma se passa il principio che va fatto un ponte (o una rotatoria) dove gli automobilisti non rispettano semafori e strisce pedonali, allora è finità…..(anzi, nel nostro paese è già finita da un pezzo!). Perchè invece di “aggirare il problema” non lo affrontiamo a muso duro: ritiro immediato della patente per chi passa con il rosso o una sanzione di 500-1000 o 2000 Euro; lo stesso per chi non rallenta e si ferma alle strisce pedonali; ritiro della patente anche per chi oltrepassa in città il limite di velocità; riduzione del lmite da 50 a 30 km/h.
    E chi se ne frega di quelli che protesteranno per lo stress da traffico o perchè hanno fretta. Possono sempre andare, come il Sindaco Marino, in bicicletta.

  5. Vorrei precisare che il trolley non è stato rubato, ma portato a me personalmente che ero in servizio al semaforo precedente…io e il collega siamo riusciti a rintracciare la mamma del bambino che è venuto a riprenderlo alle ore 9…! Quindi un ringraziamento agli scooteristi che si sono prodigati a portarlo indietro!

  6. I vigili ci sono, almeno al semaforo che porta a via di vigna stelluti, e regolano il traffico anche in funzione di chi deve attraversare, specie bambini, sincronizzando i tempi dei 2 semafori: li corso francia va attraversato 2volte….

  7. Sti vigili sempre tirati per la giacchetta ossia tutti a dirgi cosa devono fare.
    io abito in via della Farnesina dove quelli che suonano il clacson e si lamentano della doppia fila sono gli stessi che il giorno magari il giorno dopo fanno altrettanto.
    E e quando qualche volta vengono a fare le multe la gente inveisce contro…
    Il problema non sono i vigili ma gli incivili, ossia la maggioranza di quelli che vivono a Roma nord.

  8. No enzo, le multe in via bevagna e ovunque ci siano mezzi in sosta vietata vanno SEMPRE fatte. Queste città sta morendo anche di doppia fila.

    Riguardo all’episodio, oltre al fatto in se che è già abbastanza grave, ero rimasto interdetto dagli scooteristi che sembrava avessero approfittato della brutta circostanza per rubare il trolley.

    Mi sono chiesto se veramente vivevamo in una città del genere, dove si è pronti ad approfittare in maniera cosi’ spietata della temporanea debolezza di un altra persona per colpirla.

    Meno male che le cose non sono andate così, un ringraziamento a giorgia !

  9. caro Enzo, si vede proprio che tu non ci abiti a via flaminia vecchia, altrimenti sapresti che: a) la concentrazione dei vigili è assolutamente necessaria data la straordinarietà della situazione e b) non c’è affatto la corsa dei vigili a fare multe in quella zona, anzi tutto il contrario. Magari fosse…
    Le telecamere potrebbero in qualche modo aiutare in situazioni come quella descritta.

  10. Bravo Vincio80! Sei una delle pochissime persone che ha l’onestà di dire come stanno le cose. Ce la prendiamo con questa gente che lavora sabato e domenica, fa un lavoro ingrato e si fa carico di tutte le intemperanze degli automobilisti, invece di prendercela con i veri responsabili: i MALEDUCATI e i PREPOTENTI. E’ come se accusassimo le forze di polizia di essere i responsabili di furi, rapine e omicidi; siamo ridicoli anche quando ci sono da attribuire le responsabilità
    Quanto al recupero del trolley conforta sapere che sono stati due giovani.

  11. a corso francia bisognerebbe fare le rotonde e i ponti pedonali , è un’autostrada oramai ed è invivibile il progetto del sotto passaggio era perfetto come soluzione ed i ponti che da anni continuano a vagare nei pensieri di qualcuno non si fanno. è invivibile corso francia ed è un peccato. non c’è neanche un albero. è l’unico viale di quel tipo senza nemmeno un albero! come è possibile che sia lasciata cosi andare?

  12. Riprendo oggi l’articolo in quanto mai denuncia risulta tanto attuale! Prima cosa lo scandalo inizia da molto prima per quel quartiere più precisamente dal raccordo, imbocco via Flaminia. Da anni abbandonato all’inciviltà della gente, senza mai uno straccio di pattuglia, municipale o stradale che dia a multare tutta la gentaccia che compie sorpassi e abusi nel traffico. Secondo tutta via Flaminia è un percorso di guerra fino al semaforo del camping! Da anni mi chiedo quanto sarebbe costato alle tasche del governo, un cavalcavia pedonale al posto di un semaforo che causa una fila interminabile! Forse qualcuno prenderà la “stecca” da qualche compagnia petrolifera o ossicuratova per chiudere gli occhi su un buco così grande per l’economia del paese. Per ultimo c’è l’allungo a corso Francia, dove alla fine escono fuori anche i vecchietti esasperati che usano il semaforo di via Stefano Jacobo per girare comunque su corso Francia! Cosa c’è di strano? Che gli unici 2 vigili che abitualmente mettono in quella zona, NON DEVONO GUARDARE SU, ma solo verso corso Francia!
    Una volta ho provato a suonare per segnalare una tizia che disperatamente mi voleva superare per forza a destra per poi andare dritta, ma mi sono sentito urlare ” ma che te soni??”
    Io ovviamente gli ho risposto educatamente ” ma che ce stai a fa?? ”
    Buongiorno Roma!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome