Home ATTUALITÀ La notte dei Fori, ecco il programma

La notte dei Fori, ecco il programma

fori.jpgArtisti di strada, giocolieri, danzatori, funamboli, giochi di luce, teatro all’aperto, canzoni romane, foto e video proiettati sui monumenti, la banda della Polizia Locale, l’orchestra di Santa Cecilia, le visite guidate. E’ la Notte dei Fori. Organizzata dal Campidoglio, si terrà questa sera dalle 21.30 nel centro storico della Capitale per salutare la nuova isola pedonale e la sua assoluta novità: la via “che era una strada e diventa la passeggiata dei romani”, per dirla con la campagna ufficiale.

La festa – spiega il sito del Comune – è dedicata alla memoria di Renato Nicolini (già assessore alla Cultura del Campidoglio, ideatore dell’Estate Romana e scomparso l’anno scorso), e comincia alle 21.30 ma già dalle 19 la via viene interdetta completamente al traffico – compresi bus e taxi – e la chiusura totale dura fino alle 19 di domenica 4.

La pedonalizzazione dei Fori Imperiali scatta prima, alle 5.30 di questa mattina. Da quel momento niente più auto private tra largo Corrado Ricci e il Colosseo: la via resta aperta solo ad autobus, taxi, ncc, mezzi d’emergenza, biciclette.

Ma torniamo a questa sera. Sempre dal sito del Comune apprendiamo che l’apertura è affidata alla banda della Polizia Locale di Roma Capitale che sfila con il sindaco Marino, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e l’assessore Flavia Barca. Iniziano le visite guidate gratuite ai siti archeologici. Alle 22.45, sul palco centrale a largo Corrado Ricci, commemorazione di Vincenzo Cerami, lo scrittore e sceneggiatore recentemente scomparso.

A seguire, tavola rotonda con storici dell’arte, archeologi e urbanisti tra cui Adriano La Regina e Claudio Strinati. Si alternano gli interventi di attori come Pierfrancesco Favino, Massimo Popolizio, Fabrizio Gifuni, Anna Bonaiuto, Simona Marchini, Marilù Prati.

In contemporanea le performance e gli spettacoli lungo il percorso pedonale: la camminata del funambolo Andrea Loreni, sospesa sui Fori Imperiali; le acrobazie de La ballade de Bergerac in piazza del Colosseo; la pièce Shakespeare loves Rome nel Foro di Cesare; gli Stornelli romani con il Ponentino Trio; le proiezioni di video sulla storia di Roma. Alle 23.45 luci spente e silenzio per ricordare Renato Nicolini. E poco oltre la mezzanotte il gran finale con l’orchestra sinfonica di Santa Cecilia e il suo Concerto per Roma.

La Notte dei Fori, ha spiegato il sindaco Marino nell’annunciare l’iniziativa, non segna l’avvio di “un piano di semafori o sensi unici”, ma la nascita “della più bella passeggiata al mondo”, destinata a diventare “il più grande parco archeologico al mondo”.

La pedonalizzazione, ha sottolineato il Sindaco “è solo l’inizio di un percorso” fatto di “investimenti per riprendere i lavori archeologici” e del coinvolgimento a tutto campo delle migliori intelligenze, attraverso il “dibattito internazionale sulle scelte da compiere” e “competizioni internazionali per individuare la strategia migliore nel proseguire gli scavi”. Si tratterà, ad esempio, di decidere “se riportare alla luce i resti o utilizzare metodi differenti che pongano in risalto la secolare stratificazione architettonica”.

Eventi

Ore 21.30 – Corteo della Banda dei Vigili Urbani
Alla presenza delle autorità: Ignazio Marino, Sindaco di Roma Capitale; Nicola Zingaretti, Presidente della Regione Lazio; Flavia Barca, Assessore capitolino alla Cultura, Creatività e Promozione artistica.
Da Largo Corrado Ricci al Colosseo

Ore 22.30 – Saluto delle autorità e interventi di storici dell’arte, archeologi e urbanisti, personalità della cultura e dello spettacolo.
Ricordo in onore di Vincenzo Cerami. Conduce Concita De Gregorio
Palco centrale – Largo Corrado Ricci

Ore 23.45 – Minuto di silenzio per ricordare l’inventore dell’Estate Romana Renato Nicolini.

A seguire – Performance di Andrea Loreni.
Camminata acrobatica su un filo installato al di sopra di via dei Fori Imperiali come ponte metaforico tra le aree archeologiche oggi separate dalla strada, a cura della Compagnia Il Funambolo. Loreni effettuerà la performance sulle note del piano di Sal Bonafede e del sassofono di Luigi Cinque.
Palco centrale – Largo Corrado Ricci

Spettacoli

Ore 21.30
All’interno del Foro di Cesare:Shakespeare loves Rome (15 minuti).
Spettacolo sull’amore nei testi shakespeariani a cura dell’associazione La Bilancia.

Ore 22.00
Via dei Fori Imperiali: Stornelli romani
Esibizione musicale delle più belle canzoni romane antiche e moderne a cura del Ponentino Trio.

Ore 22.00
Via dei Fori Imperiali:La ballade de Bergerac (20 minuti).
Spettacolo acrobatico con numeri di quadro coreano e di corda aerea ispirato alle prime storie di fantascienza e alla vita ai tempi di Cyrano de Bergerac, a cura di Lost in Translation Circus.

Ore 22.00
Visitors centre:Dietro il vento (18 minuti).
Spettacolo acrobatico aereo su tessuto e trapezio e danza con le sfere di cristallo a terra con l’accompagnamento musicale dal vivo di un violino, a cura della Compagnia Materiaviva.

Visite guidate gratuite

In occasione della Notte dei Fori è prevista, con visite guidate gratuite, l’apertura straordinaria dei siti archeologiche dell’area dei Fori Imperiali. Le visite inizieranno dalle ore 21.30 e si svolgeranno a gruppi di 25 persone. Per partecipare è necessario seguire le seguenti modalità:

Per visitare i Mercati di Traiano e la Via Alessandrina: ingresso libero, senza bisogno di prenotazione, da via IV Novembre, 94.

Per visitare il Foro di Traiano (ingresso Piazza Madonna di Loreto), la Torre delle Milizie (ingresso Via IV Novembre, 94), la Casa dei Cavalieri di Rodi (ingresso Piazza del Grillo, 1), le Domus romane di Palazzo Valentini (ingresso via IV Novembre, 119): ingresso con prenotazione obbligatoria allo 060608.

Per il Foro Romano e i Fori di Cesare e Nerva: prenotazione obbligatoria allo 06.39967700 per l’ingresso da largo Romolo e Remo e allo 060608 per l’ingresso dal Clivo Argentario.

Per il percorso dall’Arco di Tito all’Arco di Settimio Severo all’interno del Foro Romano: prenotazione obbligatoria allo 06.39967700 per l’ingresso da largo Romolo e Remo. Quest’ultimo percorso è un progetto in collaborazione con il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo e con la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Roma.

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Ma come si fa a chiamare pedonalizzazione di una strada quella che invece è la creazione di un’enorme corsia preferenziale per autobus, taxi, auto a noleggio con conducente… cosa ci guadagneranno i pedoni se dovranno stare attenti lo stesso alle auto che non sfrecceranno certo a 30 all’ora … Finita la festa e gabbato il santo, vedremo il prossimo mese che fine farà questo progetto di chi vuole per forza restare alla storia… a scapito di noi romani… il primo assaggio delle contestazioni l’ha avuto ieri…ma si preoccupasse di cose serie..

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome