Home ATTUALITÀ Occhi spenti a Ponte Milvio

Occhi spenti a Ponte Milvio

piccioni.jpgLe telecamere? Non funzionano, sono spente. E non da mesi, ma da anni. E’ questa la sconcertante rivelazione emersa nelle ultime ore. Dovevano servire a tenere sotto controllo l’agitato mondo di Ponte Milvio. Invece sono servite solo ad ospitare piccioni e passerotti.

L’avevamo denunciato tempo fa prendendo spunto dalla recente mega rissa con due accoltellati. Quelle otto telecamere installate oltre tre anni fa, funzionano? Garantiscono effettivamente la sicurezza di Ponte Milvio? Qualcuno le presidia? Quegli occhi puntati sulla movida e sul Ponte servono veramente a prevenire la microcriminalità che serpeggia, col favore delle tenebre e della confusione, fra le centinaia di giovani che hanno eletto piazza Ponte Milvio ritrovo della Capitale?

La loro installazione venne annunciata con grande enfasi a febbraio 2010 nell’ambito del mega piano sicurezza lanciato dall’allora XX Municipio. Avrebbero dovuto monitorare e prevenire in real-time gli effetti della movida e della microcriminalità a Ponte Milvio consentendo anche alle forze dell’ordine di agire su base pronto intervento.

Posizionate in modo da consentire alla sala controllo della Polizia Municipale di visualizzare a 360 gradi tutti gli angoli della Piazza in presa diretta, istante dopo istante, furono salutate dai residenti con soddisfazione.

Dopo un anno preciso però scoprimmo che i loro occhi erano spenti. Le telecamere non erano state mai collegate. La loro unica funzione per dodici mesi era stata quella di spaventapasseri. “Verranno in collegate quanto prima” ci venne detto, “sono state collegate” ci dissero poco dopo. Era il 2011.

Dopo la nostra denuncia dello scorso 16 luglio (leggi qui), il caso è approdato nel Consiglio del XV Municipio. E un’interrogazione posta dal capogruppo PD Marco Paccione e la risposta del presidente del Municipio Daniele Torquati hanno svelato l’arcano: le telecamere sono spente perché da tempo è terminato il contratto di manutenzione. Senza che qualcuno, così parrebbe, si sia premurato di rinnovarlo.

Stessa sorte per tutte le altre posizionate su altri angoli a rischio del territorio, come via Gradoli o piazza Saxa Rubra a Prima Porta.

Lo rivela il consigliere Paccione il quale, in una nota, denuncia il fatto.
“Solo adesso, con la nuova amministrazione Municipale, si scopre dopo anni di silenzio e numerosi proclami fatti dalla precedente maggioranza e amministrazione di centrodestra, che le telecamere di Ponte Milvio e le altre sul territorio municipale, installate con i fondi di un bando regionale vinto con un Progetto del Municipio denominato Quadrilatero Roma XX, sono funzionate solo per pochi mesi e da anni ormai sono spente”. Così dichiara a margine della seduta di Consiglio di mercoledì 31 luglio.

“Quella che era stata presentata e vantata dal centrodestra come una rivoluzione per la sicurezza del nostro territorio oggi si mostra come un grande spreco di soldi pubblici. Ben 200mila euro, a tanto ammontavano le risorse del bando regionale, sono andate sprecate. È grave – conclude Paccione – che si scherzi sulla sicurezza dei cittadini”.

Pare ora che, su interessamento del Presidente Torquati, le telecamere verranno allacciate alla sala “Sistema Roma” della Polizia Municipale e attivate nel più breve tempo possibile.

Noi, la comunità di Ponte Milvio, i piccioni e i passerotti che albergano da tempo sulle telecamere, restiamo in attesa.

Claudio Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Il progetto sicurezza era tutto uno bluff…non ci si crede!!
    Ma non c’era anche un famoso numero verde che aleggiava con il faccione dell’ex presidente ?
    Che si faccia chiarezza perchè come dice giustamente Paccone: è grave che si scherzi sulla sicurezza dei cittadini !!

  2. si il numero del famoso Quadrialtero Roma XX – 800636800 – dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 16, dove far pervenire le segnalazioni dei cittadini e che non ci è dato sapere quante ne siano arrivate e se siano state risolte e come.
    Insieme alle telecamere di Ponte Milvio vorrei sapere se sono funzionanti quelle che, sempre nel medesimo Progetto Sicurezza, furono installate al Parco della Pace, Via dell’Inviolatella Borghese e Vicolo Formellese.

  3. Indubbiamente gli orari erano stati studiati con cura… risse, schiamazzi e “traffici” sono all’ordine del giorno tra le 9:00 e le 16:00 (dal lunedi al venerdi), mentre nelle notti dei weekend a Ponte Milvio c’è un mortorio…

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome