Home ATTUALITÀ Labaro, la scuola media via Baccano chiude l’anno con una mostra mercato

Labaro, la scuola media via Baccano chiude l’anno con una mostra mercato

dscn3634.JPGCoinvolgente chiusura a Labaro per l’I.C. Via Baccano che per l’occasione ha organizzato la “mostra mercato” di fine anno scolastico. Gli alunni della Scuola Media “Saxa Rubra” hanno entusiasticamente presentato i lavori realizzati nel corso dell’anno, coinvolgendo famiglie ed amici. Un anno denso di attività che li ha visti impegnati in progetti di diversa natura ma tutti indirizzati alla costruzione del vivere civile attraverso la partecipazione attiva.

Sperimentato e riuscito con profitto, il laboratorio artistico – curato dalle prof.sse Flaviana Manetta e Ornella Mazzi e con la collaborazione degli A.E.C. – ha permesso ai ragazzi con difficoltà di avvicinarsi alla manualità e alla creatività, anche attraverso l’utilizzo di materiale riciclato. I numerosi lavori in esposizione, hanno dimostrato che tutti possono creare un’opera personale divertendosi.

Proseguendo lungo il corridoio è stato possibile ammirare i pannelli espositivi dei progetti che hanno maggiormente coinvolto gli alunni durante l’anno e i lavori manuali svolti nelle ore di tecnologia insieme al prof. Francesco Iaria.

Esperienza coinvolgente il “Circolo dei Lettori” delle Biblioteche di Roma patrocinato da Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – che ha consentito agli alunni di avvicinarsi consapevolmente alla lettura, supportati dalla disponibilità delle insegnanti Lucia Blasi e Valeria Xibilia e della responsabile della Biblioteca Galline Bianche, Giovanna Merli.

A seguire, l’iniziativa “Roma nel cammino della Memoria. Percorsi e viaggi di storia, cultura e impegno civile”. Il progetto, patrocinato da ormai quattro anni dal Comune di Roma (Dipartimento Servizi Educativi e Scolastici), ha consentito agli alunni della III B – accompagnati dalla prof. Sara Pitocchelli – di ricostruire la memoria storica della shoah, uno degli eventi più significativi del XX secolo.

Importante il contributo di enti e associazioni presenti sul territorio, come il percorso compiuto con la Comunità di Sant’Egidio nell’ambito del programma “Living Together – Giovani europei per un mondo senza violenza” promosso dal referente Alessandro Picchio e la partecipazione al concorso “Stop al Bullo” sponsorizzato dal portale online dire giovani che ha visto la partecipazione di diverse classi dell’istituto, guidate dalle insegnanti Catia Angelini e Sara Pitocchelli. Vincitrice del concorso la II C, con la prof.ssa Serena Veneziani.

Infine, il programma multicentrico europeo, Unplugged, promosso e finanziato dall’Assessorato all’Istruzione e Politiche giovanili della Regione Lazio a cui la scuola ha aderito per prevenire le dipendenze da fumo, alcol e droghe, contribuendo alla loro crescita personale e civile. L’iniziativa è stata possibile grazie all’impegno dei professori Lucia Blasi, Antonella Di Tullio e Gianfranco Pavone.

Ad addolcire il palato dei presenti, lo stand gastronomico con una notevole varietà di dolci provenienti da diverse parti del mondo, a dimostrare quanto l’elemento portante della scuola sia proprio l’Intercultura. Un “dolce viaggio” alla scoperta di Romania, Moldavia, Marocco, Francia, Svizzera, Capo Verde, Tunisia, Gran Bretagna. Un lavoro svolto dagli alunni delle classi prime che, in collaborazione con le famiglie, con grande entusiasmo si sono messi in discussione per conoscere le differenze ed apprezzarle come fonte di arricchimento nell’ottica del pluralismo sociale che disegna la società attuale.

Tutto ciò è stato possibile grazie al Dirigente Scolastico, Prof. Giovanni Rosso – che ha sempre sostenuto con la sua tenacia il corpo docenti – e a tutti i collaboratori, che hanno aiutato gli insegnanti nella gestione di ogni minimo dettaglio organizzativo.

Un pomeriggio di grande divertimento e socializzazione – qui riepilogato dalle prof.sse Sara Pitocchelli e Antonietta Raimo – che pone le basi per il futuro anno scolastico e per una scuola ricca di risorse che sinergicamente lavora con lo scopo di formare i cittadini del domani.

Visita la nostra pagina di Facebook

9 COMMENTI

  1. Un caloroso GRAZIE a tutti i docenti, gli alunni e il personale che credono nella nostra scuola e si impegnano per farle riconquistare il ruolo che le compete sul territorio di Labaro e Prima Porta!

  2. E’stato un anno pieno di soddisfazioni.grazie per la fiducia,soprattutto grazie alla professoressa Raimo,che ha dato il meglio di se verso questi ragazzi.bravi tutti.

  3. Posso dire solo grazie….svolgete il vostro lavoro con grande passione dove il vostro obiettivo è il bene e l’interesse degli studenti. E’ stato un anno ricco…… come quelli passati e come quelli che verrano! Un grazie particolare al Preside Giovanni Rosso, sempre disponibile verso ogni tipo di iniziativa, attento e presente. I professori? non potevamo pretendere di meglio!!!

  4. Un grazie speciale va ai professori, alle professoresse e al dirigente scolastico, che hanno reso possibile tutto ciò. Grazie davvero, un pomeriggio e un anno scolastico fantastico!!

  5. Un pomeriggio stupendo grazie soprattutto ai professori!
    E un grazie anche per tutto quello che hanno fatto per noi in tutti questi tre anni indimenticabili!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome