Home AMBIENTE Inviolatella Borghese, uno striscione ne chiede l’apertura

Inviolatella Borghese, uno striscione ne chiede l’apertura

viadellinviolatella120.JPG“Inviolatella, aprire subito il parco” questo il messaggio di uno striscione apparso oggi 3 giugno all’ingresso di Via dell’Inviolatella Borghese dove il parco attrezzato realizzato su terreni comunali continua a rimanere chiuso. A nulla sono serviti gli incitamenti dei Comitati locali e le numerose richieste dei cittadini; neppure il servizio mandato in onda da TG3 con la rubrica “Buongiorno Regione” ha ottenuto i risultati sperati.

Le richieste inoltrate a Comune, XV Municipio, Dipartimento del Verde e Servizio Giardini non hanno avuto miglior esito. E allora i residenti si interrogano su questo mistero sperando che l’apertura avvenga prima del prossimo Giubileo.

I lavori nel parco dovevano concludersi a dicembre del 2012 ma poi il cattivo tempo ha fatto slittare il tutto. Dai primi mesi del 2013, però, il parco pubblico, con 2 fontanili rimessi a nuovo, il percorso vita, le panchine e i tavoli e l’area umida con ponticello, è tutto pronto. Ma i cancelli restano sbarrati e le bocche delle istituzioni cucite.

striscionerh470.JPG

I cittadini, quelli che col loro denaro hanno pagato queste opere, sono sempre in attesa. Pensavano che strumentalmente l’inaugurazione venisse fatta sotto elezioni, com’è prassi in questi casi, ma neanche la speranza di raggranellare qualche voto in più ha spinto qualche assessore o ex assessore comunale in questa direzione.
C’è dunque chi già sta preparando il prossimo striscione, che così reciterà: “lasciate ogni speranza o voi che passate”.

Visita la nostra pagina di Facebook

4 COMMENTI

  1. Lo striscione è stato rimosso, un motivo in più per cercare di capire perchè il parco non apre ma anche per accertare altre cose:
    – se Via dell’Inviolatella Borghese è la strada privata di un consorzio o una strada di servizio dell’ACEA (recentemente il sentiero che porta ad un manufatto ACEA all’interno dell’Inviolatella è stata ripulita segno che l’ACEA quanto meno ha una servitù di passaggio)
    – se la fascia di terreno adiacente al Fosso dell’Acqua Traversa è pubblica o privata e se gli orti che sono stati realizzati sono su terreno comunale o privato
    – se quel cancello con catena nei pressi del cavalcavia sul fosso è stato realizzato su terreni comunali o privati.

  2. E’ ASSURDA questa situazione! oggi ho visto due manovali che stavano maneggiando la sbarra e poi devono aver rimosso lo striscione.. APRITE IL PARCO e fate l’ingresso da via Fabbroni!

  3. ….si trova qualcuno che abbia a cuore la qualità di vita dei cittadini in primis e delle povere bestie all’interno del recinto (asini e cavalli)?!? Sveglia politicanti…

  4. Temo che finchè non si insedierà la nuova Giunta gli uffici si guarderamnno bene dal provvedere.
    Intanto consoliamoci guardando le riprese effettuate con un drone da Giuseppe Foderaro, di VIDEOINVOLO, a disposizione sul WEB.
    http://aspettarestanca.wordpress.com/2013/05/20/linviolatella-borghese-come-non-lavete-mai-vista/.
    Sarà possibile rendersi conto dell’importanza di questa oasi di verde all’interno della città consolidata. Una ricchezza per i valori paesistici e naturalistici, ma anche una vittoria contro la cementificazione, per evitare che l’aria diventi per sempre irrespirabile e il traffico sia ancora più caotico.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome