Home ATTUALITÀ Lorenzo Marini (PdL): “Nelle strade del XV troppi incidenti e troppo smog”

Lorenzo Marini (PdL): “Nelle strade del XV troppi incidenti e troppo smog”

 

Due ricette di Lorenzo Marini, candidato PdL al XV Municipio, per prevenire gli incidenti e per abbattere l’inquinamento da traffico. “Avete mai visto due persone giocare a tennis sul viadotto di Corso Francia? Certamente no. Si gioca sul campo da tennis. Quindi anche ‘correre in auto’ deve essere fatto in luogo idoneo, la pista. Solo nel primo trimestre 2013 si sono verificati 1.059 incidenti con 635 feriti e 3 morti. Una spirale di morte inaccettabile, danni morali alle famiglie ed un costo per la comunità insostenibile.”

“Strade prese per corsie di gara, sgommate notturne nelle piazze. Nella gran parte dei casi sono i giovani ad essere protagonisti ed a farne le spese” sottolinea Marini spiegando: “mi occupo di automobilismo e sicurezza stradale da più di 25 anni, vivendo con i ragazzi, allenandoli a questo sport, ritengo dunque che una corretta educazione stradale fin da giovanissimi sia fondamentale. I giovani amano correre, amano le emozioni. Ecco perché accanto alla corretta educazione alla guida è necessario assecondare queste sensazioni ma in completa sicurezza. Con la consapevolezza di cosa vuol dire realmente correre e di come questo sia possibile solamente in pista, con la conoscenza della dinamica.”

sicurezza.jpg

“Oggi – continua Marini – apprendiamo a guidare allo stesso modo di come hanno imparato i nostri genitori e i nostri nonni. Ma le auto e le moto, nel corso degli anni hanno avuto una evoluzione tecnica notevole. Abs, Esp, frenata combinata, sono solo alcuni acronimi di tecnologia di aiuto alla guida installati sui nostri veicoli. Ma sappiamo come questi dispositivi influiscono sullo stile di guida? Sappiamo come utilizzarli al meglio per la nostra sicurezza?”

” Per rispondere a queste problematiche ho intenzione, nella prossima consiliatura del XV Municipio – conclude Marini – di attuare una serie di iniziative rivolte ai giovani dai 12 ai 30 anni come, ad esempio, educazione stradale nelle scuole primarie; corsi di guida sicura per ciclomotori e quadri cicli nelle scuole secondarie; eventi a supporto di giornate di guida sicura e sportiva in pista in collaborazione con case automobilistiche nelle piazze e nei luoghi di aggregazione giovanile”.

Venendo poi al problema dello smog da traffico, che nel territorio del XV Municipio trova la massima esplosione nel corridoio di Corso Francia, secondo Marini “le soluzioni per abbatterlo non sono però così complicate e/o costose.”

startestop.jpg

“Fatti gli opportuni calcoli – sostiene Marini – se tutti i patentati al volante si abituassero, a semaforo rosso, a spegnere il motore del loro mezzo si arriverebbe a ridurre, nel solo quadrante Corso Francia, Cassia e Tor di Quinto, oltre 150.000 chilogrammi di Co2 al mese senza contare il risparmio di carburante ottenuto. Nella prossima consiliatura – conclude quindi Lorenzo Marini – mi adopererò affinché venga divulgata, con opportune campagne, la cultura del cosiddetto “Start & Stop”.

Visita la nostra pagina di Facebook