Home ATTUALITÀ Elezioni, M5S: nessun apparentamento ai ballottaggi

Elezioni, M5S: nessun apparentamento ai ballottaggi

Un annuncio che non potrà non influenzare il primo turno delle elezioni del 26 e 27 maggio, sia comunali che municipali: il Movimento 5 Stelle non farà alcun apparentamento ai ballottaggi, abbandoni ogni speranza chi ci contava. Lo ha dichiarato il candidato sindaco Marcello De Vito, ospite di Romaunotv, parlando di Pd e PdL. “Reputiamo fallimentari questi due partiti e gli ultimi vent’anni di politica e storia nazionale come pure romana lo testimoniano. Se non arriveremo al ballottaggio non sponsorizzeremo nessuno lasciando ampia libertà di voto”.

Visita la nostra pagina di Facebook

10 COMMENTI

  1. Dopo il confronto su La 7 e la magra figura rimediata, forse saranno gli altri a non volersi “apparentare” con i 5 stelle..

  2. e’ vero la “vecchia e saggia” politica sapra’ risolvere i problemi di roma, come lo hanno fatto fino ad ora.avremo con loro un radioso e felice sviluppo e soprattutto piu’ giusto.avremo 1000 assunzioni ma gli autobus non passano, e avremo 1000 assunzioni ma non c’e traccia di differenziata.ma si sa’ che si ha l’auto blu non servono i mezzi pubblici…..

  3. Continuiamo a giudicare le persone dai confronti televisivi e dai talk show e andiamo avanti così come abbiamo fatto in tutti questi anni con i paraocchi mentali.

    x Antonio G.: meglio de’ che’?
    meglio di quello che ci ha combinato fino ad ora questa classe politica? del diffuso modo di vivere nel non rispetto della legalità?
    meglio del clientelismo diffuso, delle mazzette sugli appalti e dell’occupazione delle poltrone?
    meglio di Giacomini e Co. ?
    SI, SI , SI egregio signor Antonio
    certamente meglio, per me, “un delettante allo sbaraglio” (che poi è da dimostrare in quanto ci sono persone molto capaci e preparate che non bisognerebbe giudicare dalle chiacchiere in TV) che un “professionista politico del male affare” o un personaggio di plastica.
    Comunque torni a valutare i suoi candidati dalla D’Urso e Porta a porta che vivrà felice.

  4. Dato che i candidati non si possono conoscere tutti personalmente per farsi un’idea su di loro, ci si basa sulle informazioni avute dai media, giornali,tv e internet . Se poi come nel caso di De Vito che è stato folgorato dalla politica solo un anno fa dopo aver visto in tv un’intervista al presidente della repubblica, quindi è un illustre sconosciuto, senza offesa, è logico basarsi su quello che lui riesce ad esprimere nelle interviste e nei dibattiti . Il tono arrogante del post del sig. Annunziata depone ancora di più a favore del concetto di scarsa preparazione politica del candidato. Ma che diritto ha di questo candidato al municipio di dire ad un elettore come valutare i candidati preferiti?? ma chi crede di essere?? forse il suo QI è superiore al mio??
    p.s. : ha fatto un bel autogoal.

  5. non credo proprio, l’autogol l’ha fatto lei caro signor Antonio, perchè se c’è una persona, e lo possono leggere tutti in questa pagina, che è uscito dalle righe offendendo chi la pensa in modo diverso è stato proprio lei con il commento precedente a questo.
    Ma’ così difficile rispondere in modo pacato da persone educate?

  6. c’e chi preferisce un dilettante allo sbaraglio che con soli 10000 euro di campagna elettorale arrivera’ forse a vincere e chi con 600 0 700 mila euro imbratta la citta.
    c’e chi preferisce un dilettante allo sbaraglio che con onesta e rettitudine cerchera’ di rimettere a posto questa citta a chi sicuramente l’ha ridotta in questo stato, ed ora dice di salvarla.
    Sono scelte.ogni cittadino si assumera’ l’onere della scelta.

  7. Non voglio polemizzare sui dilettanti o meno o su chi votare o no.
    Voglio solo sottoporre una mia riflessioni sul fatto che 10.000 € di campagna sono possibili solo grazie al traino di Beppe Grillo e del fatto che il Movimento esiste a livello nazionale grazie al carisma e la forza comunicativa del suo leader.
    Quindi è difficile fare di questi paragoni.

    Flavio Dessy
    candidato XV municipio “Lista civica per Marchini sindaco”

  8. Mi scuso se lo sono stato, vi assicuro che non volevo essere polemico o litigioso o offensivo.
    Il mio era un “commento a voce alta”.

    Flavio Dessy

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome