Home POLITICA Sbloccare il XV Municipio, l’obiettivo di Alessandro Cozza candidato PD

Sbloccare il XV Municipio, l’obiettivo di Alessandro Cozza candidato PD

Pubblicità Elettorale

Alessandro CozzaSbloccare la trasparenza e la partecipazione, il traffico ed il verde, l’invivibilità di Ponte Milvio e le politiche culturali, sportive e sociali nella prossima consiliatura del XV municipio di Roma. Questi in sintesi gli obiettivi che Alessandro Cozza candidato PD alle prossime Elezioni Amministrative del 26 e 27 maggio 2013 si pone per i prossimi 5 anni.

Eletto nel 2008, sempre nelle file del PD, Alessandro Cozza nei cinque anni della passata consiliatura ha ricoperto il ruolo di Vice Presidente della commissione cultura, sport e partecipazione civica e giovanile ed è stato membro della Commissione mobilità e decoro urbano. Dal 2008 al 2010 è stato inoltre membro della Commissione Scuola che ha lasciato a seguito della sua elezione a Vice Presidente del consiglio municipale.

Alessandro Cozza Facebook

In questi cinque anni di consiliatura è risultato essere fra i consiglieri più presenti alle attività di Consiglio con l’80% di presenze.

In dettaglio questi il suo programma:

SBLOCCARE LA TRASPARENZA E LA PARTECIPAZIONE

Serve un municipio che sposi i temi della trasparenza e della partecipazione dei cittadini come parole d’ordine per la propria amministrazione.Per fare questo serve adottare da subito il codice etico, l’anagrafe degli eletti e scegliere la via del processo partecipato e bilancio partecipativo. Il confronto con i cittadini deve passare attraverso il processo partecipato: l’amministrazione deve rendere pubblici e disponibili online tutti gli atti licenziati dagli organi politici del municipio e trasmetta via web le dirette del consiglio.

SBLOCCARE IL TRAFFICO E IL VERDE

Il tema della mobilità è sicuramente uno dei più sentiti per i residenti del XV Municipio e proprio per questo merita la massima attenzione. Bisogna andare sempre più verso una mobilità sostenibile valorizzando il più possibile sia i mezzi pubblici che quelli a più basso impatto ambientale.

Sono necessarie soluzioni che portino nuovi posti auto in via Jacini oltre alla rapida realizzazione di due rotatorie, una fra via Cassia Antica e via Cortina d’Ampezzo e l’altra fra via Oriolo Romano e via Due Ponti.
Si dovrà concordare con il comune il miglioramento dei tragitti delle linee Atac, la realizzazione di parcheggi di scambio presso le stazioni del treno, il potenziamento delle linee ferroviarie FM3 e Roma Nord ed i servizi di car e bike sharing, potenziando le piste ciclabili.

SBLOCCARE L’INVIVIBILITÀ DI PONTE MILVIO

Movida e vivibilità del quartiere per i residenti possono e devono coesistere a Ponte Milvio. La vita di cui si anima la piazza la sera deve diventare una risorsa e non essere visto come un problema.

Bisogna pensare, come il Pd aveva già fatto, ad un progetto che preveda la riqualificazione dell’intera area intorno a Ponte Milvio con cambi di viabilità e zone pedonali. NO alla ztl attuale ed ai marciapiedi “fai-da-te” su via Flaminia, SI ad un trattamento paritario fra commercianti e residenti. Valorizzazione del ponte e della torretta Valadier.

Riqualificazione sia delle sponde del Tevere che dell’intero piazzale con una maggiore attenzione alle occupazioni di suolo pubblico. Parcheggio custodito su viale Tor di Quinto collegato con una navetta a Ponte Milvio.

SBLOCCARE LE POLITICHE CULTURALI, SPORTIVE E SOCIALI

Il Municipio deve essere l’attore protagonista delle politiche culturali e sportive sul territorio. Deve essere un motore in continuo contatto con le associazioni e le onlus che vivono il municipio e con le quali si deve pensare un nuovo modo di fare cultura nei quartieri coinvolgendo i residenti.

Bisogna inoltre pensare ad un censimento delle realtà associative sportive e culturali ma anche dei comitati e delle onlus e pensare di creare un rapporto di sostegno reciproco con l’istituzione.

È necessario che partano quanto prima le consulte della scuola e dell’handicap per creare con il Municipio una rete che aiuti soprattutto le famiglie più disagiate.

Per informazioni:
Alessandro Cozza
Mail: alessandrocozza@live.it
Sito: www.alessandrocozza.it
Facebook

Visita la nostra pagina di Facebook