Home ATTUALITÀ Cassia, al liceo De Sanctis appuntamento da non mancare

Cassia, al liceo De Sanctis appuntamento da non mancare

giornata.JPGCi scrive Edda Di Michele, la mamma di Manuele, il giovane di neanche diciott’anni che il 2 luglio 2009, a bordo del suo scooter, perse la vita in un tragico incidente in via dell’Acqua Traversa, da allora ribattezzata dagli amici e dai parenti via dei Giardini di Manuele. Ci scrive per segnalarci un prossimo evento che si terrà nell’Istituto scolastico De Sanctis in via Cassia 931 invitandoci a darne la massima diffusione. Invito che accettiamo molto volentieri.

Il prossimo 2 maggio, al liceo De Sanctis si terrà una manifestazione significativa, dal tenore commemorativo, dedicata a cinque studenti che non sono più tra i loro compagni: Manuele, Roberto, Saverio, Stefano e la giovanissima Federica, scomparsa a 15 anni, nella primavera del 2010, in un incidente stradale avvenuto all’interno del comprensorio dell’Olgiata. Era a bordo della sua minicar e stava andando a scuola.

Titolata “giornata della memoria”, la manifestazione si è tenuta la prima volta a un anno di distanza dalla morte di Manuele e giunge ora a questa terza edizione alla quale gli studenti del liceo tengono molto tant’è che si stanno adoperando di gran lena perchè riesca bene.

L’evento prenderà il via con la proiezione di un video con le foto dei ragazzi poi a seguire, nel corso della mattinata, tornei di pallavolo, calcio e un concerto. Ma i momenti clou saranno la vendita dei dolci e dei biglietti della lotteria al simbolico prezzo di un euro. Un modo simpatico per raccogliere del denaro che sarà poi donato in beneficenza.

Lo scorso anno furono raccolti circa 1500 euro che vennero devoluti all’associazione Peter Pan; quest’anno i ragazzi hanno deciso di destinare il ricavato dei dolci e della lotteria al famoso Don Antonio Coluccia, il prete di Via Grottarossa che è riuscito ad ottenere dal sindaco Alemanno un bene confiscato alla mafia per realizzarvi una casa famiglia. I locali sono ancora in corso di ristrutturazione, serve denaro, e i ragazzi hanno dunque deciso di contribuire con il loro aiuto.

«Devo aggiungere doverosamente – precisa la signora Edda – che i negozi di Via Cassia hanno risposto anche quest’anno al nostro appello e, nonostante la crisi imperante, ci stanno regalando oggetti preziosi per la vendita di beneficenza. Ringraziamo dunque tutti gli operatori commerciali che stanno contribuendo alla riuscita della manifestazione e ringraziamo fin d’ora tutti coloro che parteciperanno all’evento acquistando dolci e biglietti».
Siamo sicuri che la generosità di Roma Nord non mancherà all’appuntamento del 2 maggio. (red.)

Visita la nostra pagina di Facebook

3 COMMENTI

  1. Sono eleonora cerroni sono stata rappresentante d’ istituto per quattro anni e sono uscita l’ anno scorso. Annuncio che avete errato nello scrivere 1500 euro, erano 842.40 circa quindi chiedo venga corretto immediatamente e due anni fa fu di 1189 euro. Se qualcuno li desidera ho ancora i versamenti.

  2. si, sicuramente ha ragione Eleonora. Io non conoscevo la cifra esatta, non ho fatto io il versamento; in questi giorni ho chiesto conferma a qualche ragazzo e mi è stata data questa notizia. Sicuramente ha ragione Eleonora. Grazie per la precisazione Ele….

  3. Edda scusa ma si tratta di soldi oltretutto neanche i miei e di scuola quindi c’è bisogno della massima chiarezza e precisione

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome