Home AMBIENTE Radio Vaticana, Roma Nord spera in Papa Francesco

Radio Vaticana, Roma Nord spera in Papa Francesco

papafrancesco.jpg“Ci auguriamo che Papa Francesco, in una delle sue visite alle parrocchie romane, venga in una delle chiese dell’estrema periferia di Roma Nord come Isola Farnese, Cesano, La Storta, Osteria Nuova dove toccare con mano il nostro dramma: l’inquinamento da elettrosmog derivante da Radio Vaticana”. E’ questa la sintesi di un accorato appello lanciato dal Coordinamento dei Comitati di Roma Nord che affida alla sensibilità del nuovo Papa la speranza di veder risolto l’annoso problema.

E il custodire l’intero creato, la bellezza del creato, come ci viene detto nel libro della Genesi, o come ci ha mostrato San Francesco di Assisi, è l’aver rispetto per ogni creatura di Dio e per l’ambiente in cui viviamo, è il custodire la gente, l’aver cura di tutti, di ogni persona, con amore, specialmente dei bambini, dei vecchi, di coloro che sono più fragili e che spesso sono nella periferia del nostro cuore.
Vorrei chiedere, per favore, a tutti coloro che occupano ruoli di responsabilità in ambito economico, politico o sociale, a tutti gli uomini e le donne di buona volontà: siamo custodi della creazione, del disegno di Dio iscritto nella natura, custodi dell’altro, dell’ambiente; non lasciamo che segni di distruzione e di morte accompagnino il cammino di questo nostro mondo
“.

Inizia così il comunicato del Coordinamento dei Comitati di Roma Nord, citando appunto un passaggio dell’omelia di Papa Francesco nella messa di inaugurazione del suo Pontificato, quando ha additato l’esempio di San Francesco d’Assisi.

“Tutto il creato è quindi affidato alla custodia dell’uomo, ed il custodire è una responsabilità che riguarda tutti ed ha una dimensione soltanto umana. Custodire l’intera creazione, custodire ogni persona, specie le più indifese e le più deboli, e custodire noi stessi rappresentano un servizio a cui tutti sono chiamati per mantenere la speranza.
Noi cittadini di Roma Nord – continua il comunicato – abbiamo la speranza che Papa Francesco possa finalmente porre fine alla non più sostenibile vicenda di Radio Vaticana che coinvolge da molti anni la Chiesa di Roma nel nostro territorio. Abbiamo la speranza che Papa Francesco intervenga direttamente su questa vicenda smentendo tutti coloro che fino ad oggi non hanno dato nessun segnale di cristiana accettazione di ciò che è stato sancito dalla Giustizia umana e di ciò che è scaturito dalla rigorosità della Conoscenza scientifica.”

“Come Papa Francesco, vincendo le resistenze del Vaticano, si è recato nel carcere minorile di Casal del Marmo, a Roma Nord, per la celebrazione del Giovedì Santo, così noi cittadini di Roma Nord lo invitiamo nel nostro territorio per esporgli direttamente la nostra situazione. Ci auguriamo quindi – auspicano i Comitati – che Papa Francesco, facendo un nuovo strappo alle regole e vincendo ancora una volta le prevedibili resistenze del Vaticano, ci incontri scegliendo, fra le sue prossime visite nelle parrocchie romane, una delle chiese della estrema periferia di Roma Nord come San Pancrazio all’Isola Farnese, San Sebastiano a Cesano, I Sacri Cuori di Gesù e Maria a La Storta, Sant’Andrea Apostolo di Osteria Nuova e Santa Maria di Galeria. Questo – concludono – speriamo e ci auguriamo da Papa Francesco”.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Speriamo che Papa Francesco ascolti i cittadini del Coordinamento di Roma Nord!
    Affinchè il Vaticano modifichi tecnologie modificabili a favore della salute dei bambini e famiglie.
    Speriamo che Papa Francesco convochi presto un incontro con tutti i comitati d’Italia contro l’elettrosmog in quanto moltissime mamme papà e persone etiche ormai sperano solo in Papa Francesco in quanto le amministrazioni attuali pare che abbiano perso gli orecchi.
    Le famiglie chiedono aiuto e chiedono anche che si cancelli al più presto il gravissimo art 14 del decreto detto “Monti Bis” diventato legge che, nel concreto, potrà triplicare i già alti e inadeguati limiti italiani.
    S.O.S. i nostri bambini e l’ambiente hanno bisogno di Lei Papa Francesco!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome