Home ATTUALITÀ Amministrative, al voto i sedicenni nelle primarie del centrosinistra

Amministrative, al voto i sedicenni nelle primarie del centrosinistra

voto16enni.jpgLo ha deciso la coalizione Roma Bene Comune: alle primarie del centrosinistra che si terranno il 7 aprile per scegliere il candidato di coalizione a concorrere alla carica di sindaco di Roma nelle amministrative del 26 e 27 maggio, potranno partecipare anche i 16enni. La proposta è stata avanzata  da Mattia Di Tommaso, candidato alle primarie per conto del PSI, un giovane avvocato di 28 anni fondatore dell’associazione “Sos diritti e legalità”.

La proposta è stata accettata e ora tale scelta consentirà, dice Di Tommaso, “di avviare un percorso di coinvolgimento dei giovanissimi nelle decisioni pubbliche ma soprattutto garantirà a queste primarie quel carattere davvero aperto e partecipato nel tentativo di scongiurare una inutile e sterile guerra interna al PD incapace di parlare al resto della popolazione”.

Visita la nostra pagina di Facebook

9 COMMENTI

  1. Solito tentativo di disinformazione : ai sedicenni sarà chiesto un contributo di solo un euro e non due. Evviva la libertà di espressione e di dire pure cose non vere !

  2. @Nico
    Io lo vedo come un esercizio di democrazia e volendo cercare di avvcinare i giorvani alla politica cosa che a destra non mi sembra ci sia tanto visto che nel PDL di primarie non se ne parla proprio.

    Ma qui, come non mai, vale il detto: Visto da DESTRA e visto da SINISTRA.

  3. @ Stefano G. , non voglio riaprire la polemica con il sig. Marinali, ma quest’esercizio di democrazia lo si può anche fare gratis e in piena trasparenza finanziaria, cosa che non è accaduta con le primarie nazionali… ma contenti voi..

  4. Premesso che confermo (avendolo letto questa sera) quanto detto da Daniela, e che cioè i giovani di 16 anni verseranno 1 euro quindi signor Nico prenda atto di aver detto una cosa sbagliata, le chiedo : ma perchè tanto accanimento ? mica sono soldi pubblici, sono versamenti di privati ! a lei che sicuramente non andrà a votare alle primarie ma che gliene importa, perchè non si preoccupa invece di quanta poca trasparenza finanziaria esiste dalle sue parti politiche ? Se ognuno coltivasse l’orticello suo tutto il campo sarebbe migliore.

  5. @ Sig.ra Martina, a parte il fatto che sarebbe meglio e non migliore, ma io ho premesso che non avevo alcuna voglia di polemizzare ed avevo concluso con un contenti voi… quindi ho solo stigmatizzato il fatto che chi dice di essere paladino di onestà e trasparenza, si comporta diversamente quando opera in casa sua. Nessun accanimento, solo una piccola ed innocente precisazione.. com’è scritto nel Vangelo di Matteo, togli la trave nel tuo occhio e allora ci vedrai bene per togliere la pagliuzza negli occhi degli altri… La sua ultima considerazione invita a farsi ognuno i cavolacci suoi.. un ottimo esempio di democrazia partecipativa… come le primarie..
    BUONA PASQUA A TUTTI

  6. @Nico Ferri, lei non avrà voglia di polemizzare ma comunque lo fa.
    Provi a farsi promotore di qualche bella iniziativa per la sua parte politica, che sempre deve ripescare quell’unico personaggio, con tutti i problemi che conosciamo. Guardi bene, che la trave nel suo occhio è bella grossa.
    E buona pasqua anche a lei.

  7. Se lei si astenesse dal salire in cattedra per dare lezioni di italiano si farebbe da solo un bel regalo! Nel mio commento il termine “migliore ” e’ usato come aggettivo comparativo declinato con la parola “campo” , il suo appunto quindi e’ fuori luogo. Se lei avesse un po’ più di umiltà i suoi commenti sarebbero migliori ( e non meglio ) . Buona Pasqua

  8. Da ciò si desume che è lecito e legittimo criticare qualsiasi cosa riguardi il centrodestra, mentre nessuno si azzardi a dire nulla sul centrosinistra…
    Rinnovo gli auguri bipartisan

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome