Home AMBIENTE Smog a Roma, fascia verde off limits domenica 10 marzo

Smog a Roma, fascia verde off limits domenica 10 marzo

Vietata la circolazione a tutti i veicoli a motore domenica 10 marzo, dalle ore 9 alle 18, all’interno della fascia verde cittadina. Ne dà notizia il Campidoglio spiegando che le limitazioni riguardano anche i veicoli forniti di permesso di accesso e circolazione nelle zone a traffico limitato. Il provvedimento prevede, come sempre, l’esclusione di alcune categorie particolari. Vediamo quali.

A essere esclusi da divieto saranno: veicoli a trazione elettrica e ibridi; veicoli alimentati a metano e a GPL; autoveicoli a benzina e diesel EURO 5; ciclomotori a 2 ruote con motore 4 tempi EURO 2; motocicli a 4 tempi EURO 3; veicoli adibiti a servizio di polizia e sicurezza; veicoli adibiti al trasporto pubblico; veicoli muniti di contrassegno invalidi; veicoli utilizzati per il trasporto di persone sottoposte a terapie indispensabili e indifferibili; veicoli degli operatori dell’informazione in servizio, muniti del tesserino di riconoscimento e con attestazione della redazione; veicoli che prendono parte alla “Benedizione degli Autoveicoli”, limitatamente alle ore di svolgimento dell’evento stesso, per i quali ne venga dimostrata l’effettiva partecipazione.

Il provvedimento rientra tra quelli adottati dalla Giunta capitolina, il 9 luglio del 2011, per la prevenzione e il contenimento dell’inquinamento atmosferico in osservanza delle disposizioni Regionali e Nazionali.  Il divieto alla circolazione veicolare nella fascia verde fa parte dei provvedimenti programmati da attuare nel periodo invernale, quando si verifica il fenomeno atmosferico dell’inversione termica che favorisce il ristagno degli inquinanti nei bassi strati dell’atmosfera.

Inoltre, domenica 10 marzo è fatto obbligo all’interno degli ambienti domestici di non superare la temperatura massima di 18 gradi durante il periodo di funzionamento giornaliero consentito (8 ore) per l’utilizzo degli impianti termici.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Ciao a tutti,
    c’e’ qualcosa che non quadra in questa storia.
    Dal 1 novembre 2012 il Comune di Roma ha vietato la circolazione all’interno dell’anello ferroviario di non poche categorie di moto e auto.
    Domanda: come e’ possibile che nonostante il divieto e quindi il minor numero di mezzi in circolazione le centraline continuino a segnalare picchi di inquinamento?
    Un saluto
    Iacopo

  2. Secondo me è un provvedimento del tutto inutile, considerato anche il tempo piovoso e ventilato di questi giorni ! Ma perchè non si prende in considerazione un ammodernamento e potenziamento delle linee ferroviarie ? Sono sicuro che moltissimi pendolari rinuncerebbero all’automobile, se fossero sicuri di arrivare comodi e puntuali al proprio posto di lavoro!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome