Home ATTUALITÀ Labaro, Tolli (PD): voragine via Comparini, Giacomini blatera non sa quel che...

Labaro, Tolli (PD): voragine via Comparini, Giacomini blatera non sa quel che dice

Dopo l’annuncio del Presidente del XX Municipio, Gianni Giacomini, che nel bilancio del Comune sono stati stanziati dei fondi per risolvere l’annosa questione della voragine di via Comparini, a Labaro, è fortemente caustico Marco Tolli, consigliere PD del XX Municipio, che in una nota lo accusa di “blaterare” invitandolo “a recuperare il senso della misura ed il rispetto per i cittadini”. Una nota nella quale poi spiega qual è la reale portata della questione.

“Sulla voragine di Via Comparini il PdL, forza di governo a Roma e in XX Municipio, è riuscito a mettere in fila i più inimmaginabili disastri”  dichiara Tolli ricordando che la questione va avanti da tre anni, “tre anni di pasticci, nei quali il Municipio XX, per funzione e autorevolezza, è stato violentato da amministratori incapaci e arroganti. Per tre anni i residenti di Via Comparini sono stati abbandonati e un intero quartiere ha subito la compromissione della viabilità. Tre anni di diritti negati, nei quali i cittadini di Labaro hanno dato battaglia fino all’occupazione del Consiglio Comunale, hanno svolto assemblee, interessato la stampa e difeso i propri diritti attraverso la magistratura.”

“E, dopo tutto questo – incalza Tolli – solo la faccia tosta del Presidente del Municipio Giacomini può annunciare lo stanziamento di 200.000 euro per chiudere la voragine dichiarando che “L’Amministrazione capitolina ha dimostrato ancora una volta di essere attenta alle esigenze del territorio, e rivolgo un plauso all’assessore ai Lavori pubblici Ghera che fin da subito si è dimostrato disponibile e impegnato a individuare un percorso comune per risolvere l’annoso problema di via Comparini”

“Forse a Giacomini non hanno ancora spiegato che i 200.000 euro inseriti nell’assestamento di bilancio servono a completare le indagini e rifare il progetto in quanto quello promosso dal Municipio, costato ben 50.000 euro, è sbagliato”  sostiene il consigliere PD spiegando che “sistemare il sottosuolo attraverso il riempimento dei vuoti, ripristinare i sottoservizi e la strada costa circa un milione di euro. Risorse non ancora disponibili e che è possibile recuperare, non appena sarà conclusa la progettazione, solo attraverso una somma urgenza.
Infatti le ultime indagini speleologiche hanno registrato diffusi cedimenti delle volte; l’evoluzione dello stato delle cavità impone tempi rapidi d’intervento attraverso la rapida definizione di un progetto coerente con le disposizioni del tribunale civile di Roma e l’attivazione di procedura d’urgenza”.
“Di tempo – conclude Tolli – per colpa di Alemanno e Giacomini, se ne è perso anche troppo”.

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Via Comparini rappresenta la vera dimostrazione di una politica fatta di slogan e annunci Municipali ( anche qui sono apparsi ) solo ieri sera ho saputo che nonostante il mancato finanziamento in Bilancio Municipale i nostri ragazzi che oggi siedono in Aula Giulio Cesare ( intendo ex Consiglieri Municipali come TODINI ) hanno finanziato nuovamente le opere necessarie per mettere in sicurezza e poter ristituire Via Comparini alla normale viabilità locale. Ora ci aspettiamo che chi siede nei banchi Municipali imiti celermente i Rappresentanti Capitolini ed concludano quanto di loro competenza.

    Ecco perchè ci Auguriamo un cambiamento di Uomini nelle stanze Municipali. come dimostra Via Comparini la buona Politica ( quella che lavora e si ricorda dei cittadini e del territorio ) cammina su buone gambe degli UOMINI
    Giordano Fantozzi.
    presidente dell’ Ass. Nuova Coscienza
    http://www.associazionenuovacoscienza.it

  2. strano che se lo siano ricordato solo in prossimita delle elezioni?e gli altri 4 anni che fanno?..io lo so’ ma non lo posso scrivere…fiorito docet!!!!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome