Home ATTUALITÀ Torna il circo a Tor di Quinto, quando du is mei che...

Torna il circo a Tor di Quinto, quando du is mei che uan

clown.jpgChi se lo sarebbe mai aspettato? Ma come avrebbe detto Stefano Accorsi nello spot pubblicitario con il quale iniziò la sua carriera: “du is mei che uan”. Per questo Natale ben due circhi infatti apriranno i loro tendoni in viale Tor di Quinto, ed uno di fronte l’altro. Cominciano per primi i clown e gli acrobati del Circo Mario Orfei dei Bellucci che si esibiranno per il primo spettacolo il 20 dicembre e proseguiranno fino al 27 gennaio nell’area parcheggio ex Gran Teatro.

Dal 22 Dicembre e fino al 29 gennaio sarà poi l’American Circus della famiglia Togni a proporre i suoi numeri sul lato opposto del viale, nei pressi del Poligono di Tiro.

Mai vista tanta concorrenza a livello circense. Ripensandoci, ma siamo proprio sicuri che in questo caso du is mei che uan?

Visita la nostra pagina di Facebook

5 COMMENTI

  1. L’uso degli animali nel circo e una barbarie e andrebbe sostenuta l’iniziativa dell’ex ministro Brambilla per farla cessare. Se l’uso dei cavalli, o altri animali che hanno un lungo rapporto con l’uomo è compatibile con l’attività circense, non quello dei primati, degli elefanti , delle giraffe, delle foche e dei felini. Animali selvatici costretti a vivere in condizioni inumane e che suscitano solo una grande pietà.
    Questo paese dovrebbe essere maturo (!) per abolire la caccia, le manifestazioni cruente dove si usano i cavalli, le corse al trotto e galoppo, la vivisezione e la sperimentazione animale, l’importazione di cani dai paesi dell’Est, i delfinari e gli allevamenti intensivi. Quando acquistate delle uova fate attenzione alla sigla impressa sul guscio: scoprirete così che mangiamo prevalentemente prodotti provenienti da animali costretti a vivere in gabbie metalliche minuscole dove le uova deposte cadono nei contenitori sottostanti…..niente a che vedere con quello che ci fa vedere la pubblicità.

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome