Home ATTUALITÀ Amministrative, si va verso una lista civica nel XX

Amministrative, si va verso una lista civica nel XX

tavolo-confronto.jpgNel XX Municipio prende sempre più corpo l’idea di una vera lista civica da presentare alle prossime amministrative. Motore dell’iniziativa è il Comitato Cittadino XX Municipio che intorno a questa possibilità sta raccogliendo cittadini, associazioni e comitati, gli stessi che hanno risposto all’invito del 27 novembre trovandosi tutti insieme nel teatro della Parrocchia di S.Giuliano, sulla Cassia, per discuterne in modo collegiale.

Erano infatti presenti rappresentanti del Comitato de La Giustiniana, di quello di via Mastrigli e di quello di via Gradoli, di Abitare Ponte Milvio e di Carol Wojtyla (Valle Muricana) nonché delle associazioni Hermes 2000, Vivi Vejo, Telefono Rosa, del Movimento Difesa del Cittadino e di VAS, Verdi Ambiente e Società. Un nutrito e variegato drappello espressione delle diverse componenti della società civile del territorio.

Dell’incontro ne parliamo con Grazia Salvatore, vice presidente del Comitato Cittadino, che esordisce esponendo i motivi della convocazione riconducibili, sostiene, al fatto che per anni il XX Municipio è stato governato con annunci e promesse quasi mai realizzate; vi è stata una politica incapace di un’ampia programmazione, che intervenisse fattivamente su di un territorio devastato da un’edilizia caoticamente cresciuta, da mancanza di infrastrutture, servizi sociali, mezzi di trasporto efficienti. Su temi di grande rilevanza quali mobilità e ambiente, le proposte – asserisce – anche quando sono state approvate e deliberate con il consenso di tutte le forze politiche, non sono state sempre attuate. Inoltre, incalza la Salvatore, non vi è stata mai completa trasparenza sulle varie attività svolte nel Municipio.

“I rappresentanti dei Comitati e delle Associazioni hanno tutti sottolineato – continua Grazia Salvatore – che le segnalazione e le proposte di intervento sulle disfunzioni del loro territorio, riguardanti mancanza di infrastrutture sono rimaste quasi sempre inascoltate o ascoltate solo in parte e gli interventi, quando attuati, sono stati sporadici e limitati a zone ristrette”.

In questo scenario, il Comitato Cittadino XX Municipio ritiene quindi che sia arrivato il momento di formare una lista civica, che preveda una attiva partecipazione dei cittadini che vogliano mettere le loro capacità, professionalità e tempo a disposizione del bene comune con l’obiettivo di costruire un Municipio diverso in termini di efficacia, efficienza e trasparenza.

“Sappiamo bene – ammette Grazia Salvatore – di non avere mezzi per campagne elettorali roboanti e mistificatrici, contiamo però sulle energie di quanti vorranno aderire alla nostra proposta impegnandosi in prima persona. Ed infatti, i presenti all’incontro si sono dichiarati in maggioranza favorevoli all’iniziativa e, pur riconoscendo le difficoltà della sua realizzazione, hanno dato ampia disponibilità a collaborare. Ora – conclude – dovremo confrontare i programmi che Comitati, Associazioni e singoli cittadini avranno elaborato e poi stabilire le regole per la valutazione delle candidature.”
Passo dopo passo la lista prende corpo.

Claudio Cafasso

Visita la nostra pagina di Facebook

2 COMMENTI

  1. Per uno spiacevole disguido, tra le associazioni presenti all’incontro del 27 novembre del nostro Comitato per la formazione di una lista civica, non abbiamo citato l’Assocommercio Roma Nord, la cui presidente Giovanna Marchese, con un circostanziato intervento, aveva ricordato quanto la sua associazione stia facendo per ridare al commercio il ruolo di trasmettitore di progresso economico in maniera lealmente competitiva e quanto stia operando per combattere le iniziative illegali presenti nel nostro quartiere.

  2. In data 15 dicembre abbiamo inviato una email al Comitato Cittadini XX Municipio per comunicare la decisione assunta dal Direttivo del Comitato Abitare Ponte Milvio relativamente alla formanda lista civica.
    Pubblichiamo il testo della email per rendere pubblica e trasparente la posizione del Comitato Abitare Ponte Milvio.

    “Rispondiamo volentieri alle richieste di esprimerci circa la volontà manifestata nella
    riunione dei Comitati ed Associazioni del XX Municipio, tenutasi il 27 novembre u.s.
    relativamente alla formazione di una ” lista civica”.
    Il Direttivo del Comitato Abitare Ponte Milvio ha confermato le perplessità espresse dal nostro Portavoce in occasione della suddetta riunione, pur dichiarandosi comunque convinto della necessità di mantenere rapporti di collaborazione a livello municipale.
    E’, infatti, convinzione del Direttivo che il compito dei Comitati sia quello di dare
    voce alla società civile, diversamente da quello della competizione elettorale che mira ad assumere ruoli di governo con competenze e progettualità affatto diverse. L’azione dei Comitati e la competizione elettorale devono restare diversificate ed identificabili con chiarezza nelle proprie specificità.
    Inoltre, il rischio è che si creino pericolose confusioni e difformità di vedute sul “che
    fare” tra soggetti eterogenei che affollerebbero la lista civica con obiettivi creduti
    convergenti.
    Già assistiamo all’elevato tasso di disomogeneità di intenti negli attuali partiti che
    dovrebbero, viceversa, coagulare ideali e finalità comuni.
    Riteniamo che sarebbe grave perdere la “ partecipazione attiva dal basso” viceversa entrando ad ogni costo nell’Aula del Consiglio, poco importa se come maggioranza o come opposizione.
    I Comitati e le Associazioni che danno voce ai cittadini e garantiscono il processo di partecipazione devono restare al di qua del muretto dell’Aula del Consiglio ed agire per ottenere la costituzione della Casa del Municipio dove incontrarsi e confrontarsi tra di loro e con i “politici” che hanno l’onore e l’onere del governo del territorio.

    Conosciamo e riconosciamo il valore di molti degli aderenti alla formanda lista civica e, tra tutti, citiamo l’Architetto Bosi per il suo impegno di lunga data e per la competente conoscenza dei problemi del territorio.
    Ma nonostante ciò restiamo convinti di non voler derogare dagli intenti del nostro Atto Costitutivo che ci impone un comportamento rigorosamente apartitico e contemporaneamente fortemente politico.
    Il Direttivo del Comitato Abitare Ponte Milvio si impegna a voler dedicare le proprie
    energie alla creazione di un Coordinamento dei Comitati del XX Municipio in modo di dare vita ad una aggregazione molteplice e sinergica che possa meglio dialogare con istanze analoghe presenti sul territorio comunale.

    Un cordiale saluto

    Eduardo Micheletti e Paolo Salonia

    PORTAVOCE DEL COMITATO ABITARE PONTE MILVIO”

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome