Home AMBIENTE Rinasce e rimuore in pochi mesi il giardino di via Pirzio Biroli

Rinasce e rimuore in pochi mesi il giardino di via Pirzio Biroli

panchina-parco-tieri

via-pirzio-biroli.jpgIl piccolo giardino situato alla fine di Via Sinisi, da poco rimesso in ordine, già versa in uno stato di grave abbandono; a vederlo in queste condizioni si direbbe che la manutenzione non viene fatta da anni. Via Pirzio Biroli è una strada tranquilla posta sulla sommità della collina che sovrasta Via dei Due Ponti e confinante con la campagna che circonda Via di Grottarossa; si tratta di una strada silenziosa e tranquilla con un piccolo giardino frequentato dai residenti.

Il giardino, che versava in pessime condizioni, è stato sottoposto recentemente ad una serie di lavori che ne hanno un po’ modificato la fisionomia; innanzitutto è stato messo in sicurezza realizzando una recinzione metallica con nuovi cancelli. La rete è stata messa anche al di sopra di due cavità scavate nel terreno, forse dei vecchi cunicoli; anche la parte alta, quella che affaccia sulla campagna, è stata recintata.

Poi è stata creata una nuova area cani posizionata a maggior distanza dall’area giochi dei bambini (in base alle norme vigenti i cani devono rimanere a 100 metri dalle zone frequentate dai bambini).
Il tutto si è concluso ad inizio estate quando il parchetto, con la sua nuova rete, i cancelli fiammanti e l’erba tagliata, si presentava in ottimo stato.

Appena qualche mese e tutto è tornato, o quasi, come prima: oggi i giardini sono sporchi e trascurati mentre la zona cani, dopo ogni acquazzone, si trasforma in una piccola palude fangosa.

L’erba è cresciuta a dismisura in modo particolare lungo la recinzione, sulla scarpata, sotto gli alberi, accanto agli ingressi mentre le erbacce cominciano ad invadere le aree piastrellate.

Alcuni strappi nella rete sono stati “tappati” con pannelli di legno mentre non c’è traccia di pulizia all’interno dell’area giochi e di quella riservata ai cani.

Qualche cittadino di buona volontà ha posizionato un bidone in plastica e lasciato sul posto un rastrello; quello che era il bel giardino di Via Pirzio Biroli oggi sembra una piccola e trascurata foresta.

Ora chi lo frequenta non chiede chissà quale attività di manutenzione, ritenendosi già fortunato nell’avere un giardino sottocasa; però si aspetta che le migliorie che sono state apportate, come sempre a spese dei contribuenti, quanto meno non vadano in malora.

Francesco Gargaglia

riproduzione riservata – proprietà EdiWebRoma

Visita la nostra pagina di Facebook

1 commento

  1. Abito in zona e avendo due cani, usufruisco dell’area cani ed ero contenta quando è stata messa in ordine. Già questa estate, qualcuno ha avuto l’infelice idea di mettere un lucchetto al cancelletto impedendo a noi comuni mortali, di portare i nostri cani. Molto spesso non vengono raccolte le deiezioni, ma soprattutto non c’è assolutamente manutenzione. Se posso aggiungere una cosa, direi ke due aree cani adiacenti, con una entrata in comune, sono state una pessima idea perchè spesso i cani non sono compatibili e si crea un gran caos, soprattutto perchè spesso i proprietari ci prendono la residenza dentro le aree cani, mettendosi a chiacchierare e non permettono una adeguata rotazione con gli altri proprietari e relativi cani. Grazie del Vostro tempo!

LASCIA UN COMMENTO

inserisci il tuo commento
inserisci il tuo nome